comunicato stampa

Bietola da zucchero: per le aziende sementiere, fondamentale rilanciare l'attività di ricerca e sperimentazione.

Pubblicato il 29 novembre 2003 in: pacgruppo bietole

“Il rilancio dell’attività di ricerca e di sperimentazione è fondamentale per il futuro della bieticoltura italiana. Per questo le aziende sementiere si attendono un deciso impegno da parte di ‘Beta’, la nuova società unica per lo studio e la sperimentazione costituita tra le Associazioni bieticole e le Società saccarifere”. Lo afferma Domenico Ramponi, Presidente del Gruppo sementi di bietola da zucchero dell’AIS, l’Associazione italiana sementi, in occasione di Sugar World, la manifestazione dedicata alla filiera dello zucchero in corso ad AgriCesena.

“E’ necessario che l’Italia recuperi competitività, aumentando decisamente la resa media in zucchero per ettaro” – prosegue Ramponi – “e pertanto l’attività di sperimentazione deve essere potenziata e razionalizzata. La politica di distribuzione e remunerazione del seme deve poi incentivare e premiare le aziende sementiere che fanno ricerca e che operano in Italia, non penalizzarle”.

“Veniamo chiaramente da un’annata particolarmente negativa, ma l’impegno di tutti può aiutare la nostra bieticoltura a ritrovare slancio e consensi tra tutti gli agricoltori e gli operatori” – conclude Ramponi –“Ricordo fra l’altro che a livello di moltiplicazione del seme, settore dove il nostro paese è leader in Europa, nel 2003 abbiamo sì registrato per la siccità una contrazione nelle rese del 30% circa, tuttavia la superficie in produzione è passata da 2.200 a oltre 3.700 ettari”.

Articoli correlati

Link utili

Gazzetta Ufficiale Italiana

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Ultimi articoli pubblicati

comunicato stampa

Assosementi presenta il manifesto 'PRIMA I GENI': la mancanza di innovazione mette a rischio la competitività dell'agricoltura europea

Pubblicato il 3 dicembre 2018 in: biotecnologiealimenti mangimi novel foodricerca e costituzione varietà  vegetali

“Una regolazione sbagliata può soffocare l’innovazione, rendendo proibitivi i costi e i tempi di ricerca per piccole e medie imprese”, ha detto il Segretario Generale di Assosementi Alberto Lipparini. L’incontro organizzato in collaborazione con SIGA, Società Italiana di Genetica, si è tenuto all’Università di Bologna