comunicato stampa

ASSOSEMENTI, il progetto di revisione europea della disciplina sementiera si arena alla Commissione agricoltura.

Pubblicato il 11 febbraio 2014 in: direttive ue sementiproduzione e commercio sementi

Una normativa semplice e razionale resta tuttavia una priorità per un settore produttivo che coinvolge in Europa 12 milioni di agricoltori

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha respinto oggi la nuova proposta di regolamento sui materiali da propagazione vegetali, sementi comprese. Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, prende atto di questa decisione e auspica che il processo di revisione della disciplina sulle sementi e gli altri materiali resti comunque una priorità in seno al nuovo parlamento UE.

“Il Parlamento europeo è stato al centro di una violenta campagna di disinformazione che ha finito con il distorcere il dibattito e spostare l’attenzione verso temi che non erano in alcun modo oggetto del provvedimento in esame: la proprietà intellettuale e i diritti degli agricoltori, gli organismi geneticamente modificati, i materiali per ristrette nicchie di mercato e lo scambio di sementi tra privati hobbisti - ha dichiarato Valeria Martino, vice Presidente di Assosementi. Le reali esigenze dell’agricoltura e dell’orticoltura professionale finiscono così in secondo piano e si mette in pericolo il lavoro dei 12 milioni di agricoltori europei che domandano sementi di qualità ed innovative per contribuire alla sostenibilità ed alla competitività del sistema produttivo”.

“Lo stop alla proposta della Commissione europea non priva comunque il settore di una sua disciplina, che resta al momento ancorata alle vecchie direttive, alcune delle quali adottate già negli anni ’60 e che hanno contribuito a far crescere con successo in Europa il settore sementiero e la produzione agricola” ha aggiunto Valeria Martino. “Auspichiamo che il dibattito possa riprendere nei prossimi mesi individuando con chiarezza gli obiettivi che comunque vedono al primo posto la qualità e la sanità delle produzioni, la tutela dei consumatori e la tracciabilità delle informazioni.”

Articoli correlati

Link utili

Sementi e aspetti fitosanitari
Position papers di ESA

ISTAT - distribuzione delle sementi, dati provinciali, regionali e nazionali dal 2003

Gazzetta Ufficiale Italiana

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

ESCAA - European Seed Certification Agencies Association. Brings together every seed certification bodies from European Union, European Economic Area (EEA) and European Free Trade Association (EFTA).

Ultimi articoli pubblicati

comunicato stampa

Assosementi presenta il manifesto 'PRIMA I GENI': la mancanza di innovazione mette a rischio la competitività dell'agricoltura europea

Pubblicato il 3 dicembre 2018 in: biotecnologiealimenti mangimi novel foodricerca e costituzione varietà  vegetali

“Una regolazione sbagliata può soffocare l’innovazione, rendendo proibitivi i costi e i tempi di ricerca per piccole e medie imprese”, ha detto il Segretario Generale di Assosementi Alberto Lipparini. L’incontro organizzato in collaborazione con SIGA, Società Italiana di Genetica, si è tenuto all’Università di Bologna