comunicato stampa

Firmato tra ASSOSEMENTI e Coams un nuovo accordo quadro di moltiplicazione per le sementi di barbabietola da zucchero

Pubblicato il 27 ottobre 2014 in: tavoli di filieraaccordi moltiplicazione sementi

L’Italia con i suoi oltre 4.000 ettari moltiplicati nel 2014 è il principale produttore mondiale di sementi di barbabietola da zucchero. L’Emilia Romagna leader tra le regioni italiane

 

E’ stato firmato venerdì scorso da ASSOSEMENTI, l’associazione delle aziende sementiere italiane, e dal Coams, il consorzio delle organizzazioni di agricoltori moltiplicatori di sementi, presso l’Assessorato agricoltura della Regione Emilia-Romagna, un nuovo accordo quadro nel campo della moltiplicazione delle sementi di barbabietola da zucchero. Prosegue in questo modo il lavoro di rafforzamento della filiera sementiera, dopo l’analogo accordo sottoscritto per le foraggere nel dicembre 2013 e l’intesa di filiera stabilita invece nel marzo dello stesso anno.

Non è la prima volta, comunque, che viene raggiunto un accordo tra aziende sementiere ed agricoltori per la moltiplicazione del seme di bietola da zucchero. Il primo contratto tipo venne stabilito nel 1991, poi aggiornato nel 2004. Il nuovo accordo, che coprirà il prossimo triennio 2015-2017, si collega ora al disciplinare tecnico di produzione integrata predisposto dalla Regione Emilia-Romagna.

Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo obiettivo e continuare così a favorire una maggiore integrazione tra i diversi attori del nostro comparto produttivo, per mantenere elevati i livelli di qualità e di competitività delle nostre produzioni di seme” ha dichiarato Domenico Gasperini, coordinatore del Gruppo bietole di ASSOSEMENTI. “La nuova intesa consentirà intanto di attivare subito il comitato tecnico interprofessionale, espressione dei produttori agricoli e delle aziende sementiere, che avrà il compito di sviluppare l’accordo e di individuare le ulteriori iniziative necessarie

“Confidiamo che con il nuovo l’accordo quadro possa consolidare la nostra leadership nella moltiplicazione del seme di barbabietola da zucchero, salvaguardando gli investimenti realizzati nel nostro paese, così come la redditività per gli agricoltori moltiplicatori” ha sottolineato Giovanni Laffi, Presidente del Coams. Coams rappresenta a livello nazionale oltre 23mila imprese agricole impegnate nella moltiplicazione delle colture da seme di foraggere, barbabietola da zucchero, orticole, cereali e oleaginose.

L’Italia con i suoi oltre 4.000 ettari moltiplicati nel 2014 è il principale produttore mondiale di sementi di barbabietola da zucchero. La produzione è quasi completamente concentrata in Emilia-Romagna. Nel 2013 la quantità di seme esportato ha raggiunto il valore 31 milioni di euro, in linea con l’anno precedente. Sul fronte degli investimenti per la trasformazione saccarifera, dopo le traversie delle ultime campagne la coltura quest’anno è tornata sopra la soglia dei 50.000 ettari.

 

Articoli correlati

Ultimi articoli pubblicati

comunicato stampa

Assosementi presenta il manifesto 'PRIMA I GENI': la mancanza di innovazione mette a rischio la competitività dell'agricoltura europea

Pubblicato il 3 dicembre 2018 in: biotecnologiealimenti mangimi novel foodricerca e costituzione varietà  vegetali

“Una regolazione sbagliata può soffocare l’innovazione, rendendo proibitivi i costi e i tempi di ricerca per piccole e medie imprese”, ha detto il Segretario Generale di Assosementi Alberto Lipparini. L’incontro organizzato in collaborazione con SIGA, Società Italiana di Genetica, si è tenuto all’Università di Bologna