comunicato stampa

Prezzi frumento: per ASSOSEMENTI la ricerca può dare risposte concrete

Pubblicato il 22 settembre 2010 in: ricerca e costituzione varietà  vegetaliproduzioni e commercio derrateproduzione e commercio sementi

“La recente ripresa delle quotazioni dei cereali è certamente un segnale positivo e deve essere un incentivo per i produttori agricoli ad investire in mezzi tecnici all’avanguardia, al fine di migliorare rese e qualità”. Lo afferma il Presidente della Sezione cereali di ASSOSEMENTI, Carlo Invernizzi, precisando che “solo con l’uso di seme certificato l’agricoltore professionale può garantire il proprio investimento e la tracciabilità della propria produzione”.

“La crisi in cui versa il comparto del frumento duro è frutto di scelte che non hanno permesso di valorizzare la filiera italiana e di premiare la qualità del prodotto nazionale. L’Italia vanta una lunga tradizione nella ricerca e costituzione di varietà di frumento duro particolarmente idonee per produrre pasta di qualità e la decisione di sospendere l’obbligo di impiegare semente certificata e quindi di mortificare gli sforzi dell’industria sementiera è destinata ad accentuare le sofferenze del settore.”

“Oggi sono purtroppo innumerevoli le segnalazioni di presenza sul mercato di prodotto illegale, presentato come semente, ma che di fatto è comune granella senza alcuna garanzia di germinabilità, di purezza e di sanità. I produttori agricoli che pensano di utilizzare questi prodotti come seme mettono a rischio il buon esito del proprio raccolto, a fronte di un risparmio nell’acquisto della semente certificata inferiore ai 20 €/ha. Occorre che le Autorità competenti – sottolinea Invernizzi - intervengano immediatamente per porre un freno a queste situazioni ed assicurare un futuro alla pasta italiana, fatta con grano duro italiano, che non può prescindere dall’impiego di semente di qualità e certificata”.

“Va infine ricordato – conclude Invernizzi – che è solo grazie all’impiego di seme certificato che la nostra ricerca può continuare a finanziarsi e contribuire così a presentare sul mercato varietà migliori che garantiscano il massimo reddito ai produttori“.

Articoli correlati

Link utili

Plant health
Position papers di ESA

Biodiversità 
Position papers di ESA

Biodiversità
Position papers di ESA

Miglioramento genetico e innovazione
Position papers di ESA

Database ESA
Brevetti industriali vegetali

ISTAT - dati annuali coltivazioni nazionali, regionali e provinciali - dal 2006

ISTAT - distribuzione delle sementi, dati provinciali, regionali e nazionali dal 2003

Gazzetta Ufficiale Italiana

ESCAA - European Seed Certification Agencies Association. Brings together every seed certification bodies from European Union, European Economic Area (EEA) and European Free Trade Association (EFTA).

Coltivazioni in Europa
Le stime Coceral e del COPA-COGECA

Ultimi articoli pubblicati