comunicato stampa

GIRASOLE: PROSPETTIVE, CRITICITA’ E RICERCA NEL CONVEGNO DI ASSOSEMENTI

Pubblicato il 12 febbraio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetalitracciabilità produzionitavoli di filieraproduzione e commercio sementi

Appuntamento il 23 febbraio a Castelnuovo Berardenga (Siena) dove esponenti del mondo accademico e della filiera approfondiranno gli aspetti di maggior rilievo della coltura

Il girasole è una delle principali colture oleaginose, sia in termini di superfici agricole che di impieghi industriali, ma le opportunità produttive sono messe a rischio dalle sfide e dalle criticità che gli operatori della filiera si trovano a dover affrontare. Se ne parlerà nel corso del convegno “La coltura del girasole in Italia: contributi della ricerca, usi industriali e prospettive di filiera”, promosso da Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in collaborazione con il CREA, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, e in programma il prossimo 23 febbraio presso la Certosa di Pontignano, a Castelnuovo Berardenga (SI).

Secondo le stime di Assosementi, le superfici del girasole si sono attestate nel 2017 intorno a 110.000 ettari, confermandosi tra le prime colture industriali in Italia. Tradizionalmente le regioni leader nella produzione agricola di questa coltura sono Marche, Umbria e Toscana, che ospiterà questa edizione del convegno. Durante i lavori saranno presentati i risultati del progetto “Qualità girasole”, promosso dalle aziende della Sezione colture industriali di Assosementi e condotto in collaborazione con il CREA-CI di Osimo (AN), con l’obiettivo di valutare le attitudini produttive e qualitative delle varietà di girasole a disposizione dei produttori italiani.

Dopo l’apertura dei lavori a cura di Gianluca Fusco, Presidente della Sezione colture industriali di Assosementi, interverranno Andrea Del Gatto, ricercatore del CREA-CI che esporrà i risultati del progetto “Qualità girasole”; Tommaso Giordani, Professore dell’Università di Pisa, che presenterà i progressi della ricerca in genomica e le future implicazioni produttive; Enrico Zavaglia, Presidente del Gruppo oli da semi di ASSITOL, che tratterà gli aspetti più importanti degli usi alimentari del girasole; Massimiliano Mazzoni, Presidente di Kòmaros Agroenergie, che offrirà una lettura degli elementi principali della filiera energetica del girasole; Daniele Duca, Professore dell’Università Politecnica delle Marche, che approfondirà il tema della sostenibilità delle produzioni alimentari ed energetiche ottenute a partire dal girasole. Modererà il dibattito Nicola Pecchioni, Presidente del CREA-CI.

Il programma del convegno è al link:

http://www.sementi.it/articoli/483/convegno-girasole-sostenibilita-ricerca-genomica-pontignano

La partecipazione al convegno è gratuita previa registrazione al link:

https://forms.office.com/Pages/ResponsePage.aspx?id=k2ahqJYbpkS2prIPkWpWDNXE-2irMTFPvwO7paxDtBlUNU9ZOE5RNFk4R0lLUzRZWFkzWDBJUTZRTi4u

Articoli correlati

Link utili

Biodiversità 
Position papers di ESA

Sementi e aspetti fitosanitari
Position papers di ESA

Biodiversità
Position papers di ESA

Miglioramento genetico e innovazione
Position papers di ESA

Database ESA
Brevetti industriali vegetali

ISTAT - distribuzione delle sementi, dati provinciali, regionali e nazionali dal 2003

Gazzetta Ufficiale Italiana

ESCAA - European Seed Certification Agencies Association. Brings together every seed certification bodies from European Union, European Economic Area (EEA) and European Free Trade Association (EFTA).

Ultimi articoli pubblicati