comunicato stampa

Bene la proposta di legge sull’editing genomico. L’innovazione vegetale fondamentale per contrastare i cambiamenti climatici

Pubblicato il 14 luglio 2022 in: biotecnologiequalità delle sementiricerca e costituzione varietà  vegetaliproduzione e commercio sementi

La Proposta di Legge “Editing genomico” presentata dal Presidente della Commissione Agricoltura della Camera, On. Filippo Gallinella, segna un punto di svolta per il futuro dell’agricoltura italiana. Le New Genomic Techinques (NGTs) rappresentano infatti una risposta concreta per superare in maniera strutturale le criticità che negli ultimi mesi sta affrontando il settore. Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, ha così commentato l’iniziativa dell’On. Gallinella, attualmente all’esame in sede referente delle Commissioni Affari sociali e Agricoltura della Camera dei Deputati.

Secondo lo studio realizzato dalla società di ricerca HFFA Research*, a livello europeo negli ultimi vent’anni l’innovazione vegetale ha consentito un risparmio idrico di quasi 50 miliardi di m³ di acqua su scala globale, un volume pari a quello del Lago di Garda. “Alla luce della crisi causata dalla siccità che sta affrontando la nostra agricoltura, riteniamo fondamentale poter avere accesso alle New Genomic Techinques (NGTs), preziosi strumenti per assicurare produzioni sostenibili dal punto di vista ambientale ed economico”, ha dichiarato Alberto Lipparini, Direttore di Assosementi. “Il settore sementiero sostiene da sempre il mondo scientifico e della ricerca e apprezza particolarmente l’iniziativa dell’On. Filippo Gallinella e degli altri firmatari della Proposta di Legge”.

Mentre assistiamo ai danni causati dall’impatto dei cambiamenti climatici, agli agricoltori viene continuamente richiesto di produrre sempre di più, meglio e con meno. In questo scenario, le NGTs rivestono un ruolo chiave nello sviluppo di varietà innovative e sostenibili, in grado di proteggere le colture da fitopatie, nuovi parassiti ed effetti come siccità e desertificazione. A evidenziarlo è stata anche la Commissione europea nel suo ‘2021 Strategic Foresight Report’” ha aggiunto Lipparini.

Nell'auspicio che il Parlamento svolga in maniera celere la discussione sulla proposta di legge, invitiamo il Governo a fare propri i contenuti di questa iniziativa normativa così da rendere il nostro Paese e la nostra agricoltura pronti ad affrontare le sfide che abbiamo di fronte” ha concluso Lipparini.

 

Articoli correlati

Ultimi articoli pubblicati