comunicato stampa

AIS: i dati di vendita delle sementi confermano il calo delle superfici a mais

Pubblicato il 23 novembre 2006 in: produzioni e commercio derrateproduzione e commercio sementi

Le superfici coltivate a mais in Italia, nel 2006, si sono complessivamente attestate tra destinazione a granella e per insilato su circa 1.180.000 ettari, con una contrazione di 60-70.000 ettari rispetto alla campagna precedente. Lo comunica l'AIS - Associazione italiana sementi, rendendo noti i risultati di una indagine condotta tra le aziende sementiere del settore maidicolo.

Il dato elaborato dalle vendite di sementi - sottolinea l'AIS - dovrebbe consentire di avere un'idea più precisa sui reali investimenti nazionali e sulle produzioni effettivamente disponibili sul mercato, visto che le statistiche ufficiali e le stime da altre parti diffuse non sono affatto convincenti.

L'indagine AIS sulle sementi di mais ha visto quest'anno anche un approfondimento, elaborato su una quota del mercato delle sementi, circa la destinazione della produzione e le classi di maturità. E' emerso che viene destinato alla produzione di granella il 75% circa della superficie maidicola, mentre alla produzione di insilato il restante 25%. Per quanto riguarda invece il diverso grado di precocità dei materiali coltivati, il mercato si suddivide tra varietà medio-precoci (classi FAO 200, 300 e 400) con circa il 19%, varietà medio-tardive (classi FAO 500 e 600) con il 60% e varietà tardive (classe FAO 700) con il 21%.

E' la seconda campagna consecutiva, dopo la riforma PAC avviata nel 2004, che la superficie maidicola in Italia subisce una contrazione. Ed il sensibile aumento con le recenti semine autunnali delle superfici a frumento, soprattutto nelle Regioni del Nord, non lascia grande spazio per un eventuale recupero del mais nella prossima campagna.

Articoli correlati

Link utili

Sementi e aspetti fitosanitari
Position papers di ESA

ISTAT - dati annuali coltivazioni nazionali, regionali e provinciali - dal 2006

ISTAT - distribuzione delle sementi, dati provinciali, regionali e nazionali dal 2003

Gazzetta Ufficiale Italiana

ESCAA - European Seed Certification Agencies Association. Brings together every seed certification bodies from European Union, European Economic Area (EEA) and European Free Trade Association (EFTA).

Coltivazioni in Europa
Le stime Coceral e del COPA-COGECA

Ultimi articoli pubblicati

comunicato stampa

Assosementi presenta il manifesto 'PRIMA I GENI': la mancanza di innovazione mette a rischio la competitività dell'agricoltura europea

Pubblicato il 3 dicembre 2018 in: biotecnologiealimenti mangimi novel foodricerca e costituzione varietà  vegetali

“Una regolazione sbagliata può soffocare l’innovazione, rendendo proibitivi i costi e i tempi di ricerca per piccole e medie imprese”, ha detto il Segretario Generale di Assosementi Alberto Lipparini. L’incontro organizzato in collaborazione con SIGA, Società Italiana di Genetica, si è tenuto all’Università di Bologna