comunicato stampa

OGM, revoca decreto Amato: per AIS, passo concreto verso un quadro più razionale

Pubblicato il 3 dicembre 2004 in: biotecnologiepresenza accidentale ogm

“La decisione del Tar del Lazio di annullare il decreto Amato del 4 agosto 2000 costituisce un concreto passo in avanti per cercare di superare il clima di pregiudizio e contrapposizione ideologica che finora ha caratterizzato il dibattito in Italia sugli ogm e consente di riguadagnare maggiore razionalità e serenità di giudizio”.

E’ quanto sostiene l’AIS, l’Associazione italiana sementi, la quale sottolinea che al di là degli aspetti procedurali, la decisione del Tar è importante perché accoglie in pieno le motivazioni delle istituzioni scientifiche secondo cui non risultano sussistere rischi per la salute umana ed animale derivanti dal consumo dei prodotti ogm in questione.

“Auspichiamo che una analoga razionalità – aggiunge AIS – ispiri nelle prossime settimane la discussione prima in Parlamento e poi nelle Regioni a proposito del decreto-legge sulla coesistenza tra le diverse colture, così come consenta finalmente di arrivare ad adottare soglie di tolleranza ufficiali per la presenza accidentale di ogm nelle sementi tradizionali”.

Articoli correlati

Link utili

Gazzetta Ufficiale Italiana

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Ultimi articoli pubblicati