Moltiplicazione seme trifoglio incarnato

Moltiplicazione seme trifoglio incarnato

comunicato stampa

AIS: aumentato nel 2007 il disavanzo per l'import di sementi

Pubblicato il 3 luglio 2008 in: produzione e commercio sementi

Dopo due anni di scambi in contrazione, nel 2007 l’import-export di sementi da parte dell’Italia ha mostrato segnali di ripresa, con un aumento delle importazioni, salite in valore ad oltre 280 milioni di euro, ma anche delle esportazioni, passate a 145 milioni di euro. Lo segnala l'AIS, Associazione italiana sementi, commentando i dati ISTAT sull'import-export della scorsa annata.

“Il saldo valutario negativo è salito a 135 milioni di euro, con un aumento dell’8% rispetto ai 125 milioni di euro del 2006, ma il segnale non è del tutto negativo – commenta Luciano Tabarroni, neo presidente AIS – in quanto evidenzia un ulteriore recupero negli investimenti colturali dopo la contrazione dovute agli effetti della riforma ... (leggi tutto)

comunicato stampa

I sementieri rinnovano le cariche, Luciano Tabarroni (Syngenta Seeds) nuovo Presidente AIS

Pubblicato il 13 giugno 2008 in: Assosementi

Con la ratifica dell’elezione di Luciano Tabarroni da parte dell’Assemblea generale quale nuovo Presidente, è stato completato dall’Ais – Associazione italiana sementi, il rinnovo delle cariche sociali per il biennio 2008/2009.

“L’incarico di presiedere l’AIS mi onora particolarmente – sottolinea il Dr Luciano Tabarroni - ma sento anche forte la responsabilità di dovere guidare l’industria sementiera in una fase che lascia intravvedere importanti cambiamenti. La prossima revisione della PAC, con le proposte della Commissione UE di abolire l’aiuto alle sementi certificate di riso e foraggere ed il premio qualità per il grano duro, così come di rivedere radicalmente i pagamenti diretti de ... (leggi tutto)

position paper

Note sulla concia delle sementi e sulla problematica della mortalità delle api

Pubblicato il 9 maggio 2008 in: concia delle sementiapi e concia sementi

Nello svolgere il proprio ruolo,  che è quello di contribuire al miglioramento quali-quantitativo delle produzioni agricole proponendo nuove varietà ed assicurando sementi sane e di buona qualità,  l’industria sementiera è particolarmente sensibile ed attenta al rispetto dell’ambiente ed alle esigenze del consumatore.

Le nuove varietà che le aziende sementiere propongono agli agricoltori, o i nuovi trattamenti cui le stesse vengono sottoposte,  sono un concreto contributo alla tutela  o al  miglioramento dell’ambiente nella misura in cui essi riescono a ridurre l’impatto delle pratiche agricole.

L’industria sementiera riconosce il ruolo insostituibile dell’apicoltura ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: moria delle api e semina del mais

Pubblicato il 8 aprile 2008 in: api e concia sementi

"L’apicoltura e l’impollinazione delle colture sono elementi insostituibili ed è doveroso preoccuparsi dei fenomeni di mortalità delle api, ma le cause vanno seriamente indagate in ogni direzione e non limitandosi a mettere sotto accusa solo la semina del mais e la concia delle sementi. Infatti – evidenzia l’AIS, l’Associazione italiana delle aziende sementiere – i fenomeni di mortalità o di spopolamento degli alveari vengono segnalati anche dove non si coltiva mais o al di fuori dell’epoca di semina”.

“I prodotti che vengono utilizzati per la concia delle sementi sono stati accuratamente valutati ed autorizzati dalle Autorità competenti. La concia industriale delle sementi, cioè ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Assemblea AIS: preoccupazioni per il seme certificato

Pubblicato il 31 marzo 2008 in: pacpac e sementitracciabilità produzioniproduzione e commercio sementi

Problematiche e prospettive della produzione e dell’impiego di sementi prese in esame dai lavori dell’Assemblea annuale AIS. Maggiore sviluppo e tutela della ricerca varietale gli strumenti per valorizzare e difendere rintracciabilità, sanità e qualità delle produzioni agricole.

"L’industria sementiera è fortemente preoccupata dalla possibilità che con la prossima verifica della PAC possano venire soppressi gli aiuti alla produzione di sementi certificate di riso e di foraggere ed i pagamenti supplementari dell’art. 69 legati all’uso del seme certificato”. Lo ha sottolineato Bruna Saviotti, presidente di Ais - Associazione italiana sementi, nella relazione presentata all’Asse ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Girasole: perchè scommettere ancora sulla coltura

Pubblicato il 10 marzo 2008 in: bioenergie biomassa no-foodricerca e costituzione varietà  vegetali

Convegno AIS a Perugia, con il CRA e l’Università – Il miglioramento di tutti i fattori produttivi è la chiave di successo della coltura, che oggi può avvalersi di prezzi ritornati allettanti e di varietà molto produttive.

Le prossime semine primaverili, dopo l’exploit autunnale dei frumenti, non lasciano molto spazio per un recupero delle superfici investite a girasole, scese di nuovo nel 2007 sotto i 100mila ettari, tuttavia la coltura continua a restare importante soprattutto per i coltivatori delle regioni centrali e le prospettive di mercato sono oggi quanto mai allettanti. E’ quanto è emerso nel convegno sul tema: “Il girasole, una scommessa sicura per il futuro“, organizzato il 7 ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Sementi di bietola: accordo fra le Aziende per meglio qualificare le aree di moltiplicazione

Pubblicato il 10 gennaio 2008 in: accordi moltiplicazione sementiproduzione e commercio sementi

Raggiunto un nuovo accordo tra le aziende sementiere per meglio qualificare le aree di moltiplicazione della bietola da zucchero nel territorio emiliano-romagnolo. Fermo restando tutte le altre zone di coltivazione che da tempo si sono consolidate, per i raccolti delle annate 2009 e 2010 le aziende hanno infatti concordato che non verranno più realizzate colture di bietole rosse da seme nelle zone a monte della via Emilia, anche nel tratto da Imola a Cesena. Già da tempo le aziende sementiere avevano rinunciato a coltivare bietole rosse nella zona sempre a monte della Via Emilia, ma solo nel tratto da Imola verso Bologna.

La moltiplicazione di sementi di bietola da zucchero è un importante settore dell’attività sementiera italiana e le zon ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: il calo delle esportazioni aggrava nel 2006 il bilancio commerciale per le sementi

Pubblicato il 3 luglio 2007 in: produzione e commercio sementi

Gli scambi commerciali di sementi con gli altri paesi continuano a rallentare e nel 2006 il bilancio commerciale negativo si è aggravato soprattutto per una diminuzione in valore di oltre il 15% delle esportazioni. E' quanto sottolinea l'AIS, Associazione italiana sementi, commentando i dati ISTAT sull'import-export della scorsa annata che evidenziano un saldo negativo passato dai 110 milioni del 2005 ai 123 milioni di euro del 2006.

Il valore complessivo delle sementi importate dall'Italia si è aggirato nel 2006 su circa 247 mio/Euro, in lieve contrazione rispetto al 2005, a fronte di esportazioni per complessivi 124 mio/Euro. L'andamento degli scambi nei settori in cui il fabbisogno di sementi dipende molto dall'estero - evidenzia l& ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Convegno AIS "Quali sementi per il futuro dell'agricoltura italiana?" Relazione Presidente Saviotti

Pubblicato il 29 marzo 2007 in: ricerca e costituzione varietà  vegetaliproduzione e commercio sementi

"La funzione primaria dell'industria sementiera è quella di assicurare varietà innovative e fornire sementi di qualità agli agricoltori. La semente controllata e certificata è poi l'elemento più qualificato e conveniente che le filiere agroalimentari hanno a disposizione a garanzia della rintracciabilità delle produzioni, dall'azienda al consumatore finale".
Questo uno dei passaggi contenuti nella relazione di Bruna Saviotti, presidente di Ais - Associazione italiana sementi, presentata nel corso del Forum pubblico organizzato presso il Palazzo Affari di Bologna, sul tema: "Quali sementi per il futuro dell'agricoltura italiana?".

Il Forum è stato voluto da Ais per condividere con g ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: La tutela delle varietà locali è importante, ma attenzione a non compromettere le filiere produttive

Pubblicato il 15 marzo 2007 in: varietà da conservazioneproduzione e commercio sementi

"La conservazione delle varietà locali è senz'altro importante per il nostro paese e per la ricchezza e diversità delle sue produzioni, in particolare nel settore degli ortaggi, ma le misure da adottare non debbono mettere in difficoltà il settore sementiero, impegnato a sostenere con la necessaria innovazione varietale e sementi di qualità gli sforzi competitivi delle filiere agroalimentari". E' quanto sostiene l'AIS - associazione italiana sementi, in relazione all'emendamento votato ieri dal Senato nell'ambito dell'esame della cosidetta "Minicomunitaria".

"L'adozione di misure specifiche per la tutela delle varietà locali o minacciate di scomparsa è prevista anche da un ... (leggi tutto)

Comunicazione istituzionale

Campagna seme certificato cereali 2016

SEME CERTIFICATO 5 RAGIONI per SCEGLIERLO!

un seme, una pianta

RICERCA e INNOVAZIONE per UN'ORTICOLTURA DI QUALITA'

tappeti erbosi

BROCHURE SUI TAPPETI ERBOSI NATURALI

concia sementi

CONCIA DELLE SEMENTI, VALORE PER L'AGRICOLTURA E UTILIZZO SOSTENIBILE

Speak Up for seeds !

SPEAK UP for SEEDS !
DIAMO VOCE ALLE SEMENTI

Ultimi pubblicati

Assosementi aderisce a

ESA European Seed Association ISF international Seed Federation
certificazione CRA-SCS

Prossimi appuntamenti

vedi tutti