Moltiplicazione seme trifoglio incarnato

Moltiplicazione seme trifoglio incarnato

comunicato stampa

Semina cereali autunnali: l’indagine Ismea conferma la perdita di oltre un terzo della superficie di frumento duro

Pubblicato il 4 febbraio 2005 in: pacpac e sementiproduzioni e commercio derrate

“Il crollo degli investimenti a frumento duro nel 2005, solo in piccola parte compensato dagli incrementi di frumento tenero ed orzo, conferma lo stato di gravissima difficoltà in cui si trovano le aziende sementiere, ma avvalora altresì le preoccupazioni sulla tenuta della filiera del grano duro nel nostro paese”. E’ questo il primo commento dell’AIS - Associazione italiana sementi, sui risultati dell’indagine svolta da Ismea ed Unione Seminativi sulle recenti semine autunno vernine di cereali.

“La superficie di frumento duro persa con le semine 2004/2005 si avvicina ai 700.000 ettari” - sottolinea Bruna Saviotti, Presidente AIS. “Se l’indagine Ismea evidenzia infatti un calo di superficie per il grano du ... (leggi tutto)

comunicato stampa

OGM, revoca decreto Amato: per AIS, passo concreto verso un quadro più razionale

Pubblicato il 3 dicembre 2004 in: biotecnologiepresenza accidentale ogm

“La decisione del Tar del Lazio di annullare il decreto Amato del 4 agosto 2000 costituisce un concreto passo in avanti per cercare di superare il clima di pregiudizio e contrapposizione ideologica che finora ha caratterizzato il dibattito in Italia sugli ogm e consente di riguadagnare maggiore razionalità e serenità di giudizio”.

E’ quanto sostiene l’AIS, l’Associazione italiana sementi, la quale sottolinea che al di là degli aspetti procedurali, la decisione del Tar è importante perché accoglie in pieno le motivazioni delle istituzioni scientifiche secondo cui non risultano sussistere rischi per la salute umana ed animale derivanti dal consumo dei prodotti ogm in questione.

“Auspichiamo che ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Riforma PAC: l'industria sementiera chiede lo stato di crisi per il grano duro

Pubblicato il 3 novembre 2004 in: pacpac e sementi

“Le forti preoccupazioni che avevamo alla vigilia della scelta italiana di disaccoppiare l’aiuto al frumento duro sono oggi una pesante realtà per la granicoltura italiana e l’industria sementiera: le semine di frumento duro stanno crollando e le aziende sementiere si ritrovano con grossi quantitativi di sementi invendute”. L’AIS - Associazione italiana sementi, ritorna sul tema delle semine cerealicole autunnali per evidenziare lo stato di grave crisi in cui oggi si trovano le aziende sementiere e le ripercussioni che avrà l’industria pastaria.

“La produzione sementiera richiede programmazione e quindi fidandoci dell’interesse vitale del nostro paese per questa coltura, nonché dell’impegno del Mini ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Cereali, semine autunnali: allarme di AIS per il forte calo del frumento duro

Pubblicato il 18 ottobre 2004 in: pacpac e sementi

“La contrazione negli investimenti a frumento duro potrebbe andare ben oltre quanto finora temuto. Mentre gli agricoltori manifestano un certo interesse per frumento tenero ed orzo, le intenzioni di semina per il frumento duro sono in caduta verticale”. A lanciare l’allarme è l’AIS - Associazione italiana sementi, in relazione alle semine cerealicole autunnali oramai pienamente avviate.

“A seguito del disaccoppiamento degli aiuti, le stime indicavano per il frumento duro un calo tra il 20 e 30% delle superfici coltivate" – sottolinea Bruna Saviotti, Presidente AIS. “Purtroppo, le percezioni che abbiamo in base alle vendite di seme certificato fanno temere una contrazione ben maggiore”.

“Corriamo i ... (leggi tutto)

comunicato stampa

OGM, controlli semine 2005: per AIS, indispensabile l’impegno delle Regioni per controllare tutti i lotti di mais e di soia

Pubblicato il 30 settembre 2004 in: biotecnologiepresenza accidentale ogm

“E’ positivo che il Ministero delle politiche agricole e forestali abbia già dato il via ai controlli per la presenza di ogm nelle sementi di mais e di soia in vista delle semine 2005. Tuttavia il programma è insufficiente per arrivare a controllare ogni lotto di seme commercializzato in Italia”. Lo dichiara Bruna Saviotti, Presidente di AIS, l’Associazione italiana sementi, in relazione alla nuova circolare diramata il 24 settembre scorso dall’Ispettorato centrale repressione frodi.

“Da tempo le aziende sementiere chiedono che venga organizzato un controllo ufficiale di tutti i lotti di seme, prima della loro distribuzione” - aggiunge il Presidente AIS – “Il programma del Ministero prevede di arrivare a c ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Riforma PAC - Dura presa di posizione dei sementieri sulle liste varietali: sono uno strumento sbagliato e dannoso

Pubblicato il 22 settembre 2004 in: pacpac e sementi

“Siamo sbalorditi nell’apprendere che Ministero delle politiche agricole e Regioni intendono ancora perseguire la strada delle liste varietali per erogare i pagamenti supplementari previsti dall’art. 69 della riforma PAC”. E’ quanto dichiara l’AIS, Associazione italiana sementi, dopo avere appreso le conclusioni della riunione di lunedì pomeriggio del Comitato tecnico agricolo e dei nuovi incontri in programma domani al Ministero.

“La riunione che la Segreteria tecnica del Ministro Alemanno ha appositamente organizzato lunedì scorso con le organizzazioni sementiere e gli Istituti sperimentali” – precisa il Presidente AIS, Bruna Saviotti – “era giunta unanime alla conclusione che non ci sono ogg ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Riforma PAC e aiuti supplementari: deciso no dei sementieri alle liste varietali

Pubblicato il 14 settembre 2004 in: pacpac e sementi

“La strada delle liste varietali di frumento duro e tenero per l’erogazione degli aiuti supplementari legati alla riforma PAC è una scorciatoia pericolosa, che non solo penalizza l’industria sementiera, ma nemmeno consente di raggiungere gli obiettivi di miglioramento della qualità e della commercializzazione”.

Lo dichiara l’AIS, l’Associazione italiana sementi, visto quanto anticipato dalla stampa sui criteri di formazione delle liste, respingendo decisamente l’ipotesi delle liste varietali attualmente in discussione sul tavolo di confronto fra Ministero delle politiche agricole, Organizzazioni professionali e Regioni circa i criteri di ammissibilità ai pagamenti supplementari previsti dall’art. 69 della ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: in ripresa nel 2003 gli scambi di sementi, ma le importazioni corrono di più delle esportazioni

Pubblicato il 14 luglio 2004 in: produzione e commercio sementi

Dopo un 2002 che aveva visto in contrazione sia le importazioni, che le esportazioni di sementi da parte dell’Italia, il 2003 ha registrato una sensibile ripresa degli scambi: le importazioni sono salite del 5% circa, superando in valore i 260 Meuro, mentre le esportazioni sono passate a 125 Meuro, con un aumento di circa il 2,3%.

Lo rende noto l’AIS, Associazione italiana sementi, commentando i dati annuali ISTAT sugli scambi commerciali del 2003. A giudizio dell’AIS il sensibile aumento in valore delle importazioni è dipeso soprattutto dalle sementi di mais e di bietola da zucchero. Le esportazioni hanno invece risentito delle scarse produzioni quantitative ottenute la scorsa campagna a causa della grave siccità; solo le foraggere e la bie ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Protocollo lombardo sulla qualità delle sementi: per AIS un passo importante per la gestione della tracciabilità

Pubblicato il 8 luglio 2004 in: presenza accidentale ogm

“L’esperienza delle ultime semine ha dimostrato che con misure ragionevoli e controlli organizzati in tempo utile è possibile gestire razionalmente il problema della presenza accidentale di ogm nelle sementi. Il prossimo passo deve essere quello di prepararsi a gestire la rintracciabilità dei prodotti agroalimentari, obbligatoria dal 1° gennaio 2005, partendo dall’uso del seme ufficialmente certificato”.

Così Bruna Saviotti, di recente confermata presidente di AIS, Associazione italiana sementi, commenta il protocollo volontario per la qualità e tracciabilità delle sementi nelle filiere del mais e della soia, sottoscritto nei giorni scorsi con la Regione Lombardia e le Organizzazioni agricole lombarde.

... (leggi tutto)

comunicato stampa

Frumento duro: forti preoccupazioni dei sementieri per il disaccoppiamento dell'aiuto

Pubblicato il 26 aprile 2004 in: pacpac e sementi

“L’industria sementiera è fortemente preoccupata per la possibilità che con la riforma PAC l’Italia opti per il disaccoppiamento totale dell’aiuto al frumento duro”. Lo dichiara l’AIS, l’Associazione italiana sementi, in relazione agli orientamenti che starebbero emergendo dopo il recente confronto a Milano tra Ministero ed Assessori regionali all’agricoltura sulle prossime scelte di politica agricola.

“Con il disaccoppiamento totale dell’aiuto” – sottolinea Bruna Saviotti, presidente di AIS - “il nostro paese, già deficitario per il 30% del proprio fabbisogno, verrebbe a perdere un altro 30% della produzione, con un danno enorme per la filiera della pasta e per l’immag ... (leggi tutto)

Comunicazione istituzionale

Campagna seme certificato cereali 2016

SEME CERTIFICATO 5 RAGIONI per SCEGLIERLO!

un seme, una pianta

RICERCA e INNOVAZIONE per UN'ORTICOLTURA DI QUALITA'

tappeti erbosi

BROCHURE SUI TAPPETI ERBOSI NATURALI

concia sementi

CONCIA DELLE SEMENTI, VALORE PER L'AGRICOLTURA E UTILIZZO SOSTENIBILE

Speak Up for seeds !

SPEAK UP for SEEDS !
DIAMO VOCE ALLE SEMENTI

Ultimi pubblicati

Assosementi aderisce a

ESA European Seed Association ISF international Seed Federation
certificazione CRA-SCS

Prossimi appuntamenti

vedi tutti