Moltiplicazione seme trifoglio incarnato

Moltiplicazione seme trifoglio incarnato

comunicato stampa

New Breeding Techniques: l'Europa tuteli agricoltori e consumatori

Pubblicato il 13 aprile 2018 in: biotecnologiericerca e costituzione varietà  vegetali

Un quadro normativo chiaro e fondato sulla scienza è fondamentale per favorire l’innovazione vegetale, base di un sistema agricolo incentrato su qualità e sostenibilità delle produzioni

Consentire all’agricoltura italiana di accedere alle nuove frontiere dell’innovazione vegetale, per garantire prodotti più sani ai consumatori e maggiore competitività alle imprese agricole. È questo l’appello che Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, rivolge all’Unione Europea, chiamata nei prossimi mesi a esprimersi sul quadro normativo che regolerà le New Breeding Techniques.

Nelle scorse settimane l’U.S. Department of Agriculture (USDA) ha informato che non regolamenterà le nuove tecniche di innovazione vegetale che portano ad ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Biodiversità: bene i fondi stanziati dal Mipaaf a favore della ricerca, adesso semplifichiamo l’accesso alle risorse genetiche

Pubblicato il 13 marzo 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetalibiodiversità risorse geneticheFAOproduzione e commercio sementi

Assosementi accoglie con favore la comunicazione del Ministero delle politiche agricole riferita alla decisione del Consiglio dei Ministri di destinare fondi da investire nella ricerca in agricoltura per incrementare la produttività del settore e per salvaguardare la biodiversità. L’associazione che rappresenta le ditte sementiere italiane ricorda che il raggiungimento di tali obiettivi no ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Girasole: prospettive, criticità e ricerca nel convegno di ASSOSEMENTI

Pubblicato il 12 febbraio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetalitracciabilità produzionitavoli di filieraproduzione e commercio sementi

Appuntamento il 23 febbraio a Castelnuovo Berardenga (Siena) dove esponenti del mondo accademico e della filiera approfondiranno gli aspetti di maggior rilievo della coltura

Il girasole è una delle principali colture oleaginose, sia in termini di superfici agricole che di impieghi industriali, ma le opportunità produttive sono messe a rischio dalle sfide e dalle criticità che gli operatori della filiera si trovano a dover affrontare. Se ne parlerà nel corso del convegno “La coltura del girasole in Italia: contributi della ricerca, usi industriali e prospettive di filiera”, promosso da Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in collaborazione con il CREA, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, e i ... (leggi tutto)

La coltura del girasole in Italia: contributi della ricerca, usi industriali e prospettive di filiera

Pubblicato il 5 febbraio 2018 in: qualità delle sementiricerca e costituzione varietà  vegetalibiodiversità risorse geneticheproduzioni e commercio derrateproduzione e commercio sementi

Incontro dedicato all'approfondimento delle problematiche e delle potenzialità del girasole in Italia, per favorire il confronto tra gli stakeholder delineando possibili scenari futuri.

La partecipazione è gratuita tramite REGISTRAZIONE obbligatoria al seguente indirizzo

... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: pronti a entrare nel protocollo d'intesa a difesa del grano duro

Pubblicato il 26 gennaio 2018 in: tavoli di filieraproduzioni e commercio derrateproduzione e commercio sementi

L’associazione che riunisce le aziende sementiere plaude la proposta lanciata da Copagri e Italmopa nel corso del convegno di Tolentino “Seme certificato per una filiera veramente tracciata”

Assosementi è pronta a raccogliere l’invito di Copagri e Italmopa a prendere parte al Protocollo d’Intesa a difesa del grano duro siglato nel dicembre scorso. È quanto emerso nel corso del convegno “Seme certificato per una filiera veramente tracciata: il contributo del settore sementiero per la qualità dell’agroalimentare italiano”, promosso da Assosementi e svoltosi ieri a Tolentino (MC) a cui hanno preso parte i protagonisti del settore agricolo italiano.

“Accogliamo con favore questa ipotesi a difesa della filiera del grano duro, h ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI, Carli: Filiera e Istituzioni parlano di seme certificato, primo passo per un sistema produttivo orientato alla qualità

Pubblicato il 25 gennaio 2018 in: tracciabilità produzionitavoli di filieraproduzioni e commercio derrateproduzione e commercio sementi

Un nuovo patto tra la filiera e le istituzioni per perseguire obiettivi condivisi in termini di qualità e innovazione e che parta dal seme certificato come condizione imprescindibile. È questa la posizione espressa oggi a Tolentino da Giuseppe Carli, Presidente di Assosementi, nel corso di “Seme certificato per una filiera veramente tracciata: il contributo del settore sementiero per la qualità dell’agroalimentare italiano”, il convegno promosso dall’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane.

“Nel grande dibattito sulla corretta informazione al consumatore e sul controllo della filiera agroalimentare spesso manca un tassello importante come il seme, primo fondamentale anello di una produzione tracciata, ha d ... (leggi tutto)

Seme certificato per una filiera veramente tracciata.

Pubblicato il 16 gennaio 2018 in: codice proprietà intellettualeprivativa comunitariaseme aziendaleroyaltyattività enselegge sementiera nazionale tracciabilità produzionipiani di settoretavoli di filieraproduzioni e commercio derrateproduzione e commercio sementi

Incontro dedicato all'approfondimento delle problematiche del settore sementiero in Italia e per favorire il confronto con le istituzioni pubbliche e private affrontando criticità emergenti e delineando possibili future strategie di sviluppo.

PARTECIPAZIONE La partecipazione è gratuita tramite REGISTRAZIONE obbligatoria al seguente indirizzo. ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Biologico: le nostre aziende sono pronte a investire ma le deroghe ci frenano

Pubblicato il 21 dicembre 2017 in: sementi biologichebanca dati enseproduzione e commercio sementi

L’agricoltura biologica ottiene sempre più apprezzamenti da parte dei consumatori, eppure in Italia la moltiplicazione delle sementi secondo il metodo bio interessa appena il 4% dell’intera superfice sementiera nazionale. Le motivazioni sono da ricercare nel sistema derogatorio previsto dall’attuale impianto normativo che permette l’utilizzo di sementi ottenute con tecnica convenzionale anche nell’agricoltura biologica. Stando ai dati ufficiale pubblicati dal Crea-DC, nel 2016 sono state concesse 59.852 deroghe a fronte di 63.810 richieste, quasi il 94%.

“Ci troviamo di fronte a un autentico paradosso se pensiamo che per definizione i prodotti agricoli sono ottenuti a partire dai semi, ha dichiarato Giuseppe Carli, Presidente di ... (leggi tutto)

Comunicazione istituzionale

Campagna seme certificato cereali 2019

SEME CERTIFICATO 5 RAGIONI per SCEGLIERLO!

linee guida salvaguardia impollinatori

LINEE GUIDA PER LA SALVAGUARDIA DEGLI IMPOLLINATORI

un seme, una pianta

RICERCA e INNOVAZIONE per UN'ORTICOLTURA DI QUALITA'

tappeti erbosi

BROCHURE SUI TAPPETI ERBOSI NATURALI

concia sementi

CONCIA DELLE SEMENTI, VALORE PER L'AGRICOLTURA E UTILIZZO SOSTENIBILE

Speak Up for seeds !

SPEAK UP for SEEDS !
DIAMO VOCE ALLE SEMENTI

Ultimi pubblicati

Assosementi aderisce a

ESA European Seed Association ISF international Seed Federation
certificazione CREA-DC

Prossimi appuntamenti

vedi tutti