Seme certificato: 5 ragioni per sceglierlo

  • SEME
  • CERTIFICATO:
  • 5 RAGIONI
  • PER SCEGLIERLO

Il seme certificato è il fulcro di un sistema produttivo orientato alla qualità e alla tracciabilità. L’impiego di seme certificato dà vita a un sistema virtuoso di cui beneficiano agricoltori e consumatori nel rispetto dell’ambiente

è conveniente

Il costo della certificazione e della concia industriale della semente incidono solo per il 2% sul costo totale di produzione, l’equivalente del valore di mercato di 100/150 kg di granella.

frumento tenerofrumento duro
SEME CERTIFICATOSEME AZIENDALESEME CERTIFICATOSEME AZIENDALE
Prezzo di mercato (€/q.)54,0017,0059,0021,00
Stoccaggio e disinfestazione (€/q.)0,001,000,001,00
Lavorazione del seme (€/q.)0,0011,000,0011,00
Concia con fungicida (€/q.)0,002,000,002,00
Totale parziale (€/q.)54,0031,0059,0035,00
Impiego di seme (q./ha)1,802,402,002,50
Costo totale per ettaro (€)97,2074,40118,0087,50
Differenza (€/ha)22,8030,50

COSA OFFRE IN CAMBIO ?

  • Garanzie di purezza e di germinabilità a norma di legge
  • L’identità delle produzioni nelle filiere di qualità, grazie alla tracciabilità a cui è stato sottoposto
  • La garanzia di aver superato i controlli in campo per la presenza di patogeni quali carbone, carie, fusariosi ed elmintosporiosi
  • È già selezionato, pulito, confezionato in modo idoneo e pronto per la semina
  • Non richiede costi di conservazione e pulitura
  • È già conciato professionalmente dall’azienda sementiera dunque non richiede ulteriori interventi con prodotti chimici
  • Permette di ottenere le migliori prestazioni per ogni varietà

è garantito

E’ controllato in ogni fase dall’ente ministeriale CREA-SCS, che attraverso il cartellino ufficiale certifica:

  • Garanzia di germinabilità, che ti consente di risparmiare fino al 30% di prodotto rispetto alla granella non certificata
  • Garanzia di purezza, perché il seme certificato è privo di semi di erbe infestanti

è legale

L’acquisto di seme certificato consente di operare nella legalità. La vendita, l’acquisto e lo scambio di seme non certificato è illegale e passibile di sanzioni sia da parte della repressione frodi che della guardia di finanza.

Occorre ricordare sempre che:

  • Tutte le sementi commercializzate devono essere ufficialmente certificate. Sono escluse solo alcune specie agrarie minori e le specie ortive
  • Il servizio di lavorazione per conto terzi delle sementi è ammesso solo fra aziende titolari di apposita autorizzazione
  • La compravendita, la coltivazione e l’utilizzo non autorizzato di varietà tutelate a livello nazionale e comunitario è passibile di azioni legali

è tracciato

È il punto di partenza per tutte le filiere di qualità e lo strumento indispensabile per valorizzare le produzioni e sostenere la redditività aziendale. Il seme certificato appartiene a una varietà ben individuata e non necessita di ulteriori controlli.

è frutto della ricerca genetica più avanzata

Le nuove varietà sono tra i fattori chiave che hanno guidato il progresso della produzione agricola negli ultimi decenni, garantendo rese per ettaro costantemente migliorate. L’impiego di seme certificato permette di sostenere i programmi di selezione e di miglioramento varietale, i soli che garantiranno agli agricoltori varietà sempre più produttive e interessanti per il mercato.

 

Contatta l’azienda sementiera più vicina!

Comunicazione promossa da:

Con il patrocinio di: