Area tematica

biotecnologie

comunicato stampa

Brevettabilità delle piante: per ASSOSEMENTI a rischio la libertà di ricerca e il miglioramento varietale

Pubblicato il 3 aprile 2015 in: biotecnologie

Il nuovo indirizzo sancito dall’Ufficio europeo brevetti si contrappone alla tradizionale privativa comunitaria secondo le norme UPOV, limitando la possibilità di fare ricerca sulle varietà messe in commercio

Il 25 marzo scorso la Camera allargata di appello dell’European Patent Office (EPO), chiamata ad esprimersi nei procedimenti di ricorso contro i brevetti rilasciati nei primi anni 2000 ad una varietà di broccoli ed una di pomodoro (noti come “Broccoli case” e “Tomato case”), ha fornito l’indirizzo che le nuove piante, anche se sono il risultato di procedimenti essenzialmente biologici, quali ad esempio i tradizionali processi di incrocio e selezione, non sono escluse dalla possibilità di brevettazione di tipo industriale secondo la Convenzione europea sui brevetti.

Assosementi, condividendo il giudizio negativo di ESA – European Seed Association, critica la decisione che apre alla possibilità di tutelare anche ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: l'ostracismo sul biotech indebolisce l'agricoltura europea. Sempre più difficile tenere il passo dell'innovazione

Pubblicato il 22 luglio 2013 in: biotecnologie

Dopo la messa al bando dei neonicotinoidi il dibattito europeo sulle biotecnologie in agricoltura aggiunge un altro fattore di criticità alla già difficile situazione dell’agricoltura europea sul fronte dell’innovazione.

Il solo divieto di usare i neonicotinoidi per proteggere le sementi dagli attacchi dei parassiti, secondo le stime di ESA, l’associazione europea delle aziende sementiere, provocherà nei prossimi cinque anni un danno di 17 miliardi di euro all’economia europea e metterà a rischio 50.000 posti di lavoro in agricoltura.

A questi danni si aggiungeranno quelli difficilmente quantificabili del blocco della sperimentazione e della ricerca biotech in Europa. La rinuncia di un’importante azienda ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Biotecnologie: ASSOSEMENTI, rilanciare la ricerca e la produzione agricola

Pubblicato il 15 marzo 2012 in: biotecnologie

Nel 2050 l'agricoltura mondiale dovrà sfamare in modo sostenibile 9 miliardi di persone e, secondo la FAO, per raggiungere quest'obiettivo sarà necessario aumentare del 70% le produzioni agricole e ciò dovrà realizzarsi con un grande sforzo in ricerca ed innovazione. “Dinanzi a questa sfida, lo sviluppo e l’introduzione di soluzioni innovative costituiscono gli elementi irrinunciabili per l’agricoltura di oggi e del futuro” – lo afferma il Presidente della Sezione Colture industriali di ASSOSEMENTI, Giuseppe Carli – che commenta con soddisfazione la posizione espressa dal Ministro dell’ambiente, Corrado Clini, sul riconoscimento del valore e potenzialità dell’ingegneria genetica nel comparto ag ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Biotecnologie: per ASSOSEMENTI occorre liberare la ricerca varietale da ogni pregiudizio

Pubblicato il 26 luglio 2011 in: biotecnologie

“La ricerca varietale e la sperimentazione sono i cardini su cui poggia la moderna attività sementiera, il cui compito oggi – accanto alla vendita di sementi sane e di qualità – è soprattutto quello di studiare nuove varietà, più idonee in funzione degli ambienti di coltivazione, dei cambiamenti climatici e delle esigenze dell’industria di trasformazione e dei consumatori. Senza nuove varietà e sementi la produzione agricola perderebbe rapidamente la capacità di rispondere alle complesse esigenze del mondo agroalimentare, tuttavia il miglioramento genetico deve essere posto nella condizione di poter crescere senza condizionamenti ingiustificati”. Lo evidenzia ASSOSEMENTI – associazione italiana semen ... (leggi tutto)

Controlli presenza OGM sementi

Pubblicato il 15 novembre 2010 in: biotecnologie

Disposizioni e norme relative ai controlli per la presenza di ogm nelle sementi convenzionali

Circolare ICQRF 15 novembre 2010, relativa alle semine 2011 di mais e soia.

DECRETO 28 FEBBRAIO 2006 Recepimento dell'articolo 22 del decreto legislativo 18 maggio 2001,n. 228, relativo alla sorveglianza rinforzata.

Decreto 27 novembre 2003 - Campagna di semina - Modalità di controllo delle sementi di mais e soia per la presenza di organismi geneticamente modificati.

leggi tutto)

comunicato stampa

Ogm: ASSOSEMENTI per il rispetto della legalità, ma anche favorevole alla ricerca e sperimentazione

Pubblicato il 30 luglio 2010 in: biotecnologie

“Sulla vicenda delle presunte semine di mais modificato geneticamente in provincia di Pordenone siamo assolutamente in sintonia con la posizione del Ministro Giancarlo Galan e del Presidente regionale Renzo Tondo sul rispetto innanzitutto della legalità”. Lo afferma il presidente di ASSOSEMENTI, Paolo Marchesini, aggiungendo che “lo sviluppo e l’introduzione dell’innovazione non possono passare attraverso scorciatoie, ma debbono basarsi sul reciproco riconoscimento delle indicazioni provenienti dalla ricerca e dalla sperimentazione, abbandonando pericolose contrapposizioni di sapore ideologico”.

“Non possiamo poi non condividere, in quanto alla base del nostro lavoro, la necessità di approfondire e sostenere la ricerc ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: non ci sono coltivazioni di mais ogm in Italia

Pubblicato il 12 maggio 2010 in: biotecnologie

“Non ci sono coltivazioni di mais ogm in Italia e tutte le sementi, prima di essere poste in vendita, sono sottoposte a rigorosi controlli ufficiali”. E’ decisa la puntualizzazione di ASSOSEMENTI, l’Associazione italiana delle aziende sementiere, per voce del direttore Marco Nardi, alle recenti affermazioni del presidente dell’Associazione italiana maiscoltori sulle coltivazioni “ogm-free”.

“Al di là delle provocazioni, basta vedere anche la semina ogm in Friuli-Venezia Giulia di qualche giorno fa, è bene ricordare che per evitare la presenza di ogm le sementi di mais e di soia vendute in Italia sono sottoposte ogni anno ad un controllo ufficiale da parte del Ministero delle politiche agricole, tramite ICQRF ed ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Ogm: per ASSOSEMENTI necessari più razionalità e meno allarmismo

Pubblicato il 9 marzo 2010 in: biotecnologie

“Sugli ogm possono esserci i pareri anche i più divergenti, ma per il rispetto dei cittadini la comunicazione deve restare corretta. E’ infatti assolutamente superficiale parlare di piante o sementi che non producono altri semi vitali o di dipendenza dalle multinazionali, senza entrare nel merito del contesto operativo e delle decisioni adottate”. Interviene cosi Luciano Tabarroni, Presidente di ASSOSEMENTI, l’associazione delle aziende sementiere, a proposito delle prese di posizione seguite all’autorizzazione della Commissione UE per la coltivazione in Europa della patata modificata geneticamente Amflora, destinata alla trasformazione industriale in carta.

“Dimostra di non volere riconoscere la realtà produttiva agricola ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: Ogm, occorre fare ripartire la sperimentazione

Pubblicato il 30 marzo 2009 in: biotecnologie

“A distanza di oramai dieci anni dalle ultime prove, è necessario sia data la possibilità alle aziende interessate di ripartire già da queste semine con la sperimentazione in campo di varietà ogm. Il decreto con i protocolli sperimentali, tra cui quello per il mais, deve essere emanato con sollecitudine dal Ministro delle politiche agricole”. Lo ha sostenuto Luciano Tabarroni, Presidente di AIS - intervenendo al dibattito su “il pregiudizio della non conoscenza” nella giornata conclusiva del Forum di Confagricoltura a Taormina.

“Ci uniamo a tante voci eccellenti che si sono espresse su questo tema, a partire da quella del Presidente di Confagricoltura, Federico Vecchioni, per chiedere che il parere positivo espresso ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: Utile, e non solo doveroso, sperimentare gli OGM

Pubblicato il 15 settembre 2008 in: biotecnologie

“Riprendere, anzi avviare una seria sperimentazione in campo in materia di ogm, è non solo doveroso, ma utile, se si vuole che le conoscenze, in tutti i campi, possano continuare a svilupparsi nel nostro paese”. E’ quanto sostiene l’AIS - Associazione italiana sementi, intervenendo nel dibattito di questi giorni sulla ripresa della sperimentazione e su chi debba svolgerla.

“Al di là delle opinioni personali sugli ogm e dei tanti studi condotti sulla loro sicurezza, ricerca e sperimentazione sono alla base di ogni processo di sviluppo – sottolinea Luciano Tabarroni, presidente AIS – ed un paese importante non può esimersi dal portarle avanti se vuole continuare ad avere un ruolo attivo nella valutazione e nelle ... (leggi tutto)

Normative

Legge 22 febbraio 2006, n. 78
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 3, recante attuazione della direttiva 98/44/CE in materia di protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche.

Dlgs 8 luglio 2003, n. 224 Attuazione della direttiva 2001/18/CE concernente l'emissione deliberata nell'ambiente di organismi geneticamente modificati

Direttiva 2001/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 marzo 2001 sull'emissione deliberata nell'ambiente di organismi geneticamente modificati e che abroga la direttiva 90/220/CEE del Consiglio.

Direttiva 98/44/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 luglio 1998 sulla protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche

Circolare 15 dicembre 1997 n. 36659
Protocollo tecnico finalizzato alla iscrizione di varietà o ibridi geneticamente modificati (OGM) nel Registro nazionale e a prove per la protezione brevettuale.

Legislazione UE consolidata
Sostanze chimiche, rischi industriali e biotecnologia [15.10.20.50]

Link utili

Gazzetta Ufficiale Italiana

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Position paper

Comunicati stampa