Area tematica

biotecnologie

comunicato stampa

Ogm: per ASSOSEMENTI necessari più razionalità e meno allarmismo

Pubblicato il 9 marzo 2010 in: biotecnologie

“Sugli ogm possono esserci i pareri anche i più divergenti, ma per il rispetto dei cittadini la comunicazione deve restare corretta. E’ infatti assolutamente superficiale parlare di piante o sementi che non producono altri semi vitali o di dipendenza dalle multinazionali, senza entrare nel merito del contesto operativo e delle decisioni adottate”. Interviene cosi Luciano Tabarroni, Presidente di ASSOSEMENTI, l’associazione delle aziende sementiere, a proposito delle prese di posizione seguite all’autorizzazione della Commissione UE per la coltivazione in Europa della patata modificata geneticamente Amflora, destinata alla trasformazione industriale in carta.

“Dimostra di non volere riconoscere la realtà produttiva agricola ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: Ogm, occorre fare ripartire la sperimentazione

Pubblicato il 30 marzo 2009 in: biotecnologie

“A distanza di oramai dieci anni dalle ultime prove, è necessario sia data la possibilità alle aziende interessate di ripartire già da queste semine con la sperimentazione in campo di varietà ogm. Il decreto con i protocolli sperimentali, tra cui quello per il mais, deve essere emanato con sollecitudine dal Ministro delle politiche agricole”. Lo ha sostenuto Luciano Tabarroni, Presidente di AIS - intervenendo al dibattito su “il pregiudizio della non conoscenza” nella giornata conclusiva del Forum di Confagricoltura a Taormina.

“Ci uniamo a tante voci eccellenti che si sono espresse su questo tema, a partire da quella del Presidente di Confagricoltura, Federico Vecchioni, per chiedere che il parere positivo espresso ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: Utile, e non solo doveroso, sperimentare gli OGM

Pubblicato il 15 settembre 2008 in: biotecnologie

“Riprendere, anzi avviare una seria sperimentazione in campo in materia di ogm, è non solo doveroso, ma utile, se si vuole che le conoscenze, in tutti i campi, possano continuare a svilupparsi nel nostro paese”. E’ quanto sostiene l’AIS - Associazione italiana sementi, intervenendo nel dibattito di questi giorni sulla ripresa della sperimentazione e su chi debba svolgerla.

“Al di là delle opinioni personali sugli ogm e dei tanti studi condotti sulla loro sicurezza, ricerca e sperimentazione sono alla base di ogni processo di sviluppo – sottolinea Luciano Tabarroni, presidente AIS – ed un paese importante non può esimersi dal portarle avanti se vuole continuare ad avere un ruolo attivo nella valutazione e nelle ... (leggi tutto)

coesistenza fra ogm convenzionale e biologico

Pubblicato il 31 marzo 2006 in: biotecnologie

Circolare MIPAF 31 marzo 2006
relativa alla moratoria semine ogm (Sentenza Corte Costituzionale n.116/2006).

Sentenza Corte Costituzionale 17 marzo 2006
in materia di coesistenza fra le colture.

Decreto 19 gennaio 2005
Prescrizioni per la valutazione del rischio per l'agrobiodiversità, i sistemi agrari e la filiera agroalimentare, relativamente alle attivita' di rilascio deliberato nell'ambiente di OGM per qualsiasi fine diverso dall'immissione sul mercato.

leggi tutto)

Decreto MIPAF 19 gennaio 2005, valutazione del rischio per l'agrobiodiversità

Pubblicato il 29 marzo 2005 in: biotecnologie

Prescrizioni per la valutazione del rischio per l'agrobiodiversita', i sistemi agrari e la filiera agroalimentare, relativamente alle attivita' di rilascio deliberato nell'ambiente di OGM per qualsiasi fine diverso dall'immissione sul mercato.

(GU n. 72 del 29-3-2005)

 IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
di concerto con
IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

 

Visto il decreto legislativo 8 luglio 2003, n. 224, art. 8, comma 6;
Vista la legge 14 febbraio 1994, n. 214, recante la «Ratifica ed esecuzione della Convenzione sulla biodiversita' fatta a Rio de Janeiro il 5 g ... (leggi tutto)

Campioni sperimentali, decreto 18 marzo 2005

Pubblicato il 18 marzo 2005 in: biotecnologie

Importazione e circolazione di sementi convenzionali e geneticamente modificate di specie erbacee da pieno campo e di specie ortive, destinate a scopi scientifici e di miglioramento genetico.

Disciplina della deroga di cui all'articolo 37, comma 1, della legge 25 novembre 1971, n. 1096, in merito all'importazione e circolazione di sementi convenzionali e geneticamente modificate di specie erbacee da pieno campo, nonche' dell'articolo 3-bis, comma 1, della legge 20 aprile 1976, n. 195, in merito all'importazione e circolazione di sementi convenzionali di specie ortive, destinate a scopi scientifici e di miglioramento genetico.

(Gazzetta Ufficiale n. 72 del 29 marzo 2005)

 

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Vista la legge 25 novembre 1971, n. 1096, recante disciplina dell'attivita' sementiera;

Visto il decreto del Presidente della Re ... (leggi tutto)

comunicato stampa

OGM, revoca decreto Amato: per AIS, passo concreto verso un quadro più razionale

Pubblicato il 3 dicembre 2004 in: biotecnologie

“La decisione del Tar del Lazio di annullare il decreto Amato del 4 agosto 2000 costituisce un concreto passo in avanti per cercare di superare il clima di pregiudizio e contrapposizione ideologica che finora ha caratterizzato il dibattito in Italia sugli ogm e consente di riguadagnare maggiore razionalità e serenità di giudizio”.

E’ quanto sostiene l’AIS, l’Associazione italiana sementi, la quale sottolinea che al di là degli aspetti procedurali, la decisione del Tar è importante perché accoglie in pieno le motivazioni delle istituzioni scientifiche secondo cui non risultano sussistere rischi per la salute umana ed animale derivanti dal consumo dei prodotti ogm in questione.

“Auspichiamo che ... (leggi tutto)

comunicato stampa

OGM, controlli semine 2005: per AIS, indispensabile l’impegno delle Regioni per controllare tutti i lotti di mais e di soia

Pubblicato il 30 settembre 2004 in: biotecnologie

“E’ positivo che il Ministero delle politiche agricole e forestali abbia già dato il via ai controlli per la presenza di ogm nelle sementi di mais e di soia in vista delle semine 2005. Tuttavia il programma è insufficiente per arrivare a controllare ogni lotto di seme commercializzato in Italia”. Lo dichiara Bruna Saviotti, Presidente di AIS, l’Associazione italiana sementi, in relazione alla nuova circolare diramata il 24 settembre scorso dall’Ispettorato centrale repressione frodi.

“Da tempo le aziende sementiere chiedono che venga organizzato un controllo ufficiale di tutti i lotti di seme, prima della loro distribuzione” - aggiunge il Presidente AIS – “Il programma del Ministero prevede di arrivare a c ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: solidarietà a Syngenta Seeds, per l'atto ecoterroristico allo stabilimento sementiero

Pubblicato il 6 aprile 2004 in: biotecnologie

AIS, l’Associazione italiana sementi, esprime la più totale solidarietà all’azienda Syngenta Seeds, il cui stabilimento di Casalmorano (Cremona) ha subito nei giorni scorsi un atto vandalico di chiara matrice ecoterrorisatica che ha provocato ingenti danni all’impianto per la lavorazione delle sementi ed alle attrezzature agricole.

“Voglio manifestare la grande preoccupazione di AIS di fronte a questi fatti di gravissima intolleranza” – commenta il Presidente Bruna Saviotti – “temo infatti che l'obiettivo finisca con l'essere non tanto quello di colpire l’impegno di una singola azienda nel campo delle biotecnologie, quanto il lavoro realizzato nel suo complesso da tutte le aziende sementiere per la ... (leggi tutto)

Normative

Legge 22 febbraio 2006, n. 78
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 3, recante attuazione della direttiva 98/44/CE in materia di protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche.

Dlgs 8 luglio 2003, n. 224 Attuazione della direttiva 2001/18/CE concernente l'emissione deliberata nell'ambiente di organismi geneticamente modificati

Direttiva 2001/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 marzo 2001 sull'emissione deliberata nell'ambiente di organismi geneticamente modificati e che abroga la direttiva 90/220/CEE del Consiglio.

Direttiva 98/44/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 luglio 1998 sulla protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche

Circolare 15 dicembre 1997 n. 36659
Protocollo tecnico finalizzato alla iscrizione di varietà o ibridi geneticamente modificati (OGM) nel Registro nazionale e a prove per la protezione brevettuale.

Legislazione UE consolidata
Sostanze chimiche, rischi industriali e biotecnologia [15.10.20.50]

Link utili

Gazzetta Ufficiale Italiana

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

Position paper

Comunicati stampa