Area tematica

produzione e commercio sementi

comunicato stampa

Ogm e coesistenza: possibile per AIS, tutte le colture sementiere sono già un esempio di coesistenza

Pubblicato il 5 ottobre 2005 in: produzione e commercio sementi

“La coesistenza tra colture tradizionali e colture ogm è possibile – afferma Bruna Saviotti, Presidente di AIS, commentando i risultati dell'indagine Eurisko sull’ atteggiamento degli agricoltori nei confronti delle coltivazioni modificate geneticamente – a condizione di essere disponibili ad applicare ed accettare ragionevoli soglie di tolleranza nei confronti della presenza accidentale”.

“Tutte le produzioni sementiere sono già un esempio concreto di coesistenza, basta infatti pensare che vengono ottenute in ambienti di coltivazione dove coesistono colture anche della stessa specie, adottando precise tecniche colturali” – aggiunge Saviotti. “Queste tecniche di produzione sono il risultato di una cont ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: nuovo balzo in avanti nel 2004 delle importazioni di sementi in Italia

Pubblicato il 21 giugno 2005 in: produzione e commercio sementi

Sensibile balzo in avanti nel 2004 delle importazioni di sementi in Italia, con un nuovo incremento rispetto all’anno precedente del 6% circa in valore e del 12% come quantità. Le esportazioni sono rimaste invece sostanzialmente stabili, registrando solo un lieve incremento in valore dello 0,5%. In valori assoluti, rispetto ad un fatturato interno del comparto stimato in 600 mio/Euro, le importazioni hanno toccato i 285 mio/Euro, mentre le esportazioni i 125 mio/Euro.

Commentando le statistiche annuali ISTAT sugli scambi commerciali, l’AIS – Associazione italiana sementi, sottolinea che i dati evidenziano un peggioramento rispetto all’anno precedente, con il saldo negativo passato da poco più di 140 mio/Euro nel 2003, ai 155 mio/Euro d ... (leggi tutto)

Sementi ortive e aromatiche "commerciali", parametri qualitativi AIS

Pubblicato il 31 maggio 2005 in: produzione e commercio sementi

Sementi ortive e aromatiche‘commerciali’, non comprese nell’all.to VI del D.P.R. 1065/73

PARAMETRI QUALITATIVI A.I.S.

 

Specie Facoltà germinativa minima Purezza minima specifica   (% dei semi puri) (% in peso)       Allium tuberosum (erba aglina) 70 97 Anthemis nobilis (camomilla romana) 70 70 Artemisia absinthium (assenzio) 60 95 Artemisia dracunculus (estragone o dragoncello) 60 95 Arctium lappa (bardana) 65 ... (leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: in ripresa nel 2003 gli scambi di sementi, ma le importazioni corrono di più delle esportazioni

Pubblicato il 14 luglio 2004 in: produzione e commercio sementi

Dopo un 2002 che aveva visto in contrazione sia le importazioni, che le esportazioni di sementi da parte dell’Italia, il 2003 ha registrato una sensibile ripresa degli scambi: le importazioni sono salite del 5% circa, superando in valore i 260 Meuro, mentre le esportazioni sono passate a 125 Meuro, con un aumento di circa il 2,3%.

Lo rende noto l’AIS, Associazione italiana sementi, commentando i dati annuali ISTAT sugli scambi commerciali del 2003. A giudizio dell’AIS il sensibile aumento in valore delle importazioni è dipeso soprattutto dalle sementi di mais e di bietola da zucchero. Le esportazioni hanno invece risentito delle scarse produzioni quantitative ottenute la scorsa campagna a causa della grave siccità; solo le foraggere e la bie ... (leggi tutto)

position paper

Riforma PAC 2004, politiche di qualità e produzioni sementiere

Pubblicato il 11 marzo 2004 in: produzione e commercio sementi

Premessa

Le scelte che il nostro paese deve compiere entro il 1° agosto 2004 per l’applicazione della riforma PAC adottata nel corso del 2003, coinvolgono direttamente la produzione sementiera nei seguenti tre settori:

il frumento duro;
il riso;
le foraggere.

Con questo documento l’AIS – Associazione Italiana Sementi, si propone di presentare la posizione dell’industria sementiera italiana da essa rappresentata, sottolineando sia gli aspetti produttivi ed economici legati alla produzione sementiera, quanto il ruolo svolto dalle sementi certificate nella realizzazione e nella difesa di una politica di qualità.

L’impiego di sementi certificate permette infatti di:

portare ava ... (leggi tutto)

Produzione sementi, equivalenze con i paesi terzi

Pubblicato il 31 dicembre 2003 in: produzione e commercio sementi

Ispezioni in campo e sementi prodotte in paesi terzi:
Decisione 2003/17/CE del Consiglio, del 16 dicembre 2002, relativa all'equivalenza delle ispezioni in campo delle colture di sementi effettuate in paesi terzi e all'equivalenza delle sementi prodotte in paesi terzi;

Proroga del regime delle equivalenze fino al 31 dicembre 2022: decisione 1105/2012/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 novembre 2012

Equivalenza dei controlli delle selezioni conservatrici
leggi tutto)

comunicato stampa

AIS: nel 2002 calate le importazioni di sementi, ma ancora di più le esportazioni

Pubblicato il 18 giugno 2003 in: produzione e commercio sementi

I dati degli scambi commerciali confermano la difficoltà di alcuni settori ed il crollo negli investimenti di colture importanti, come le oleaginose.
Nel 2002 le importazioni di sementi in Italia sono diminuite, in valore, di circa l’1%, ma ancora di più sono diminuite le esportazioni, con un calo di oltre il 9% rispetto all’anno precedente.

Lo rende noto l’AIS, Associazione italiana sementi, commentando i dati annuali ISTAT sugli scambi commerciali del 2002. Secondo l’AIS la contrazione delle importazioni è dovuta soprattutto al crollo degli investimenti registrato nel nostro paese in colture importanti come la soia, mentre il calo delle esportazioni sconta momenti di difficoltà sul mercato internazionale, in par ... (leggi tutto)

position paper

Sementi ortive, uso di seme certificato e tracciabilità

Pubblicato il 30 aprile 2003 in: produzione e commercio sementi

- A tutti i vivaisti e produttori orticoli -

La ricerca e la diffusione di nuove varietà sono elementi fondamentali del miglioramento colturale e qualitativo di tutte le produzioni agricole.

La produzione e la commercializzazione delle sementi sono inoltre attività disciplinate dalla normativa nazionale e comunitaria, attraverso l’istituzione dei Registri varietali obbligatori e la certificazione delle sementi immesse in commercio. Per le sementi da orto la normativa ha istituito la categoria di certificazione “standard“, cui appartiene la totalità delle sementi distribuite in commercio.
Le stesse aziende sementiere produttrici sono responsabili dell’autocontrollo e dell’etichettatura delle sementi standard.

leggi tutto)

comunicato stampa

Si, subito il Piano nazionale per le sementi, ma che promuova tutto il settore, non solo le sementi ogm-free"

Pubblicato il 27 marzo 2003 in: produzione e commercio sementi

Le aziende sementiere dell’AIS in assemblea confermano il loro appoggio al piano sementiero, ma chiedono con forza che promuova tutte le sementi e soprattutto rafforzi la struttura amministrativa

L’agricoltura è certamente una delle migliori espressioni del Made in Italy e le sementi rappresentano il punto iniziale della catena della qualità nel settore della produzione agricola e dell’alimentazione. Per questo il mondo delle sementi si aspetta che il piano nazionale promosso dal Ministro per le politiche agricole e forestali punti a coinvolgere l’intero settore”. Bruna Saviotti, Presidente dell’Associazione Italiana Sementi, è così intervenuta all’Assemblea annuale dell’associazione, svoltasi oggi ... (leggi tutto)

position paper

Presenza accidentale di semi geneticamente modificati in sementi tradizionali

Pubblicato il 28 febbraio 2003 in: produzione e commercio sementi

Il mercato delle sementi, un mercato regolato e controllato.

La produzione e la vendita di sementi è regolata da norme di carattere internazionale che garantiscono la qualità, l’identità e la purezza delle varietà.
La normativa comunitaria e quella nazionale prevedono poi che qualsiasi varietà, prima di essere immessa sul mercato comunitario, debba essere iscritta nel Registro nazionale di uno dei paesi membri. Non è possibile commercializzare alcun tipo di semente che non appartenga ad una varietà iscritta.
Nessuna varietà geneticamente modificata è stata fino ad oggi registrata in Italia.

L’industria sementiera: un’industria attiva ed innovativa.
Ogni anno vengono ... (leggi tutto)

Normative

DPR 9 maggio 2001, n. 322
Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 8 ottobre 1973, n. 1065, in attuazione delle direttive 98/95/CE e 98/96/CE concernenti la commercializzazione dei prodotti sementieri, il catalogo comune delle varieta' delle specie di piante agricole e i relativi controlli.

Dlgs 24 aprile 2001, n. 212
Attuazione delle direttive 98/95/CE e 98/96/CE concernenti la commercializzazione dei prodotti sementieri, il catologo comune delle varietà delle specie di piante agricole e relativi controlli.

DM 5 marzo 2001
Regolamentazione e finalità delle Banche e dei Conservatori di germoplasma per la conservazione e salvaguardia delle risorse biogenetiche

Legge 20 aprile 1976, n.195

DRP 8 ottobre 1973, n.1065

Legge 25 novembre 1971, n.1096

Legislazione sementi UE
Sementi e materiali di moltiplicazione [03.50.40]

Link utili

Sementi e aspetti fitosanitari
Position papers di ESA

ISTAT - distribuzione delle sementi, dati provinciali, regionali e nazionali dal 2003

Gazzetta Ufficiale Italiana

ESCAA - European Seed Certification Agencies Association. Brings together every seed certification bodies from European Union, European Economic Area (EEA) and European Free Trade Association (EFTA).

Dati e statistiche

Position paper

Comunicati stampa