Area tematica

ricerca e costituzione varietà  vegetali

Assosementi, Carli: i nuovi metodi di miglioramento genetico vegetale sono un'occasione storica da non perdere per restituire all'Italia un ruolo di leadership nella ricerca e nella produzione sementiera

Pubblicato il 27 aprile 2017 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

La post-verità ostacola l’innovazione e rischia di ingenerare un fenomeno di iper-regolamentazione. A Bologna l’Assemblea generale dell’associazione di un settore che genera ogni anno 700 milioni di euro di fatturato

Le imprese sementiere italiane ritengono che la ricerca e l’innovazione siano il fulcro di ogni filiera che punti alla qualità, alla sostenibilità e alla sicurezza alimentare. Per questo guardiamo con grande attenzione alle nuove frontiere della genetica vegetale e con altrettanta preoccupazione alla mancanza di chiarezza normativa. È questa la posizione espressa oggi da Giuseppe Carli, Presidente di Assosementi, in occasione dell’Assemblea generale dell’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane.

“Mai come in questo momento i ricercatori hanno avuto a disposizione una serie di tecnologie così innovative, tra le quali ad esempio CRISPR, che promettono di aprire le porte ad una nuova era nella storia dell&rsq ... (leggi tutto)

Assosementi: prosegue il boom della soia, ma il seme non certificato resta una minaccia

Pubblicato il 19 aprile 2017 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

In Italia le superfici destinate alla moltiplicazione della soia sono raddoppiate in 4 anni, ma cresce anche il fenomeno della riproduzione del seme aziendale. Assosementi lancia una campagna informativa destinata a tutti gli attori della filiera produttiva.

Crescono per il quarto anno consecutivo le superfici destinate alla moltiplicazione di soia in Italia, leader in Europa per questo comparto secondo le statistiche ufficiali 2016 di ESCAA (European Seed Certification Agencies Association). Tuttavia aumenta contemporaneamente anche l’auto-riproduzione di seme aziendale, pratica che preoccupa per le conseguenze fitosanitarie che l’uso di tale seme può determinare a discapito della redditività del raccolto e per le diverse forme di illegalità cui può dare origine se scambiato o posto in commercio. Ad affermarlo è Assosementi, l’Associazione che rappresenta le ditte sementiere italiane, che alla vigilia delle semine d ... (leggi tutto)

Le presentazioni del convegno "Il sequenziamento del frumento duro per una cerealicoltura più ecosostenibile e competitiva"

Pubblicato il 7 marzo 2017 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Lo scorso 2 dicembre 2016 si è svolto presso l'Aula Magna della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria - Plesso di Agraria (Viale Fanin, 44) a Bologna il convegno dal titolo"Il sequenziamento del frumento duro per una cerealicoltura più ecosostenibile e competitiva".

L'evento, in collaborazione con diversi enti e organizzazioni tra cui Assosementi, si collocava tra le iniziative promosse per la celebrazione del 150° anniversario della nascita di Nazareno Sttrampelli, uno dei più importantigenetisti italiani della prima metà del '900 e precursore della rivoluzione verde.

E' possibile scaricare le seg ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Riso: i risultati dell'innovazione varietale ostacolati da nematode e reimpiego aziendale

Pubblicato il 2 febbraio 2017 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

La leadership italiana del riso è minacciata da un pericoloso nematode (l'Aphelenchoides besseyi) che dal 2011 a oggi ha colpito oltre il 10% delle partite di seme del riso, quindi sottratte al commercio, e non sembra volersi arrestare. A lanciare l’allarme è Massimo Biloni, coordinatore del Gruppo riso di Assosementi, l’associazione che rappresenta le ditte sementiere in Italia, durante il suo intervento nel corso della giornata "Sperimentazione agronomica e attività sementiera per una risicoltura d’eccellenza" svoltasi oggi a Mortara (PV) e promossa dall’Ente Nazionale Risi.

&ldq ... (leggi tutto)

Mais: calano le superfici e aumenta la dipendenza dall'estero. Il piano cerealicolo nazionale un'occasione per invertire la tendenza

Pubblicato il 30 gennaio 2017 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Per contribuire al rilancio del mais italiano il Piano cerealicolo nazionale a cui sta lavorando il Ministero delle politiche agricole deve garantire il massimo supporto alla ricerca scientifica, compreso lo sviluppo delle New Breeding Techniques (NBTs), e allo stesso tempo sviluppare indicazioni chiare per orientare interventi agronomici efficaci da parte degli agricoltori a sostegno di una maggiore produttività e sanità dei raccolti. È quanto emerge dall’intervento di Gianluca Fusco, Presidente della Sezione colture industriali di Assosementi, l’Associazione che rappresenta le ditte sementiere in Italia, nel corso della tavola roto ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Grano: fondamentale proseguire gli sforzi della ricerca sementiera nel segno della tradizione

Pubblicato il 5 dicembre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Le sfide del pianeta e l’attualità delle ricerche di Nazareno Strampelli in un convegno organizzato dall’Università di Bologna, in collaborazione con Assosementi e altre voci della ricerca pubblico-privata

Nel solco del metodo innovativo tracciato ormai un secolo fa da Nazareno Strampelli, si è tenuto venerdì scorso a Bologna un convegno sul sequenziamento del genoma del frumento duro, passaggio fondamentale per sviluppare in maniera più efficiente ed in tempi più brevi varietà in grado di rispondere più efficacemente alle importanti sfide che ci attendono (crescita demografica, riduzione delle terre coltivabili, sicurezza alimentare e tutela ambientale). Il convegno “Dal genio ai geni: l’eredità di Nazareno Strampelli - Il sequenziamento del frumento duro per una cerealicoltura più ecosostenibile e compe ... (leggi tutto)

"DAL GENIO AI GENI": l'importanza della ricerca genetica per una filiera agricola più sostenibile

Pubblicato il 30 novembre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Venerdì 2 dicembre due convegni a Bologna per celebrare il 150° anniversario della nascita di Nazareno Strampelli, precursore della Rivoluzione Verde

Venerdì 2 dicembre, in occasione del 150° anniversario della nascita di Nazareno Strampelli, sono in programma due convegni per celebrare colui che viene considerato il precursore della Rivoluzione verde, un approccio innovativo della produzione agricola che ha portato ad incrementi produttivi significativi.

La giornata si aprirà alle 10:00 presso la Sala Monticelli del Comando Legione Carabinieri Emilia-Romagna (Piazzetta dei Servi 3) con il seminario organizzato dall’Accademia Nazionale di Agricoltura “Dal genio ai geni, un secolo di innovazione varietale” che ripercorre le scoperte di Strampelli nell’ambito del miglioramento genetico, dall’inizio del secolo scorso ai giorni nostri. A portare i saluti saranno Giorgio Cantel ... (leggi tutto)

Convegno “Il sequenziamento del frumento duro per una cerealicoltura più ecosostenibile e competitiva”

Pubblicato il 24 novembre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Il 2 dicembre a Bologna, presso l'Università degli Studi di Bologna – Plesso di Agraria

Il 2 dicembre si terrà, presso l’Aula Magna della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria – Plesso di Agraria (Viale Fanin, 44), il convegno dal titolo “Il sequenziamento del frumento duro per una cerealicoltura più ecosostenibile e competitiva”.

L’evento, con focus sul sequenziamento e sul miglioramento del frumento duro, che è stato organizzato dall’Università di Bologna e dall’Accademia Nazionale di Agricoltura, in collaborazione con diversi enti e organizzazioni tra cui Assosementi, si colloca tra le iniziative promosse per la celebrazione del 150° ann ... (leggi tutto)

comunicato stampa

A Roma l'Assemblea Generale dell'industria sementiera europea. La ricerca del settore sementiero, una risorsa per preservare biodiversità e sicurezza alimentare

Pubblicato il 11 ottobre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Dall’avena a seme nudo adatta agli usi alimentari all’orzo che combatte il colesterolo, nuovi alimenti contribuiscono a migliorare la salute dei consumatori. Il punto della situazione a Roma nel corso dell’assemblea generale di ESA, l’associazione che riunisce le aziende sementiere europee. Giuseppe Carli, Assosementi: “Il settore sementiero italiano, asset strategico del sistema agroalimentare europeo, ha generato un giro d’affari netto di 700 milioni di euro nel 2015”

Da sinistra: Alberto Lipparini (Segretario Assosementi), Garlich Von Essen (Segretario Generale ESA), Giuseppe Carli (Presidente Assosementi)

Secondo i rapporti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) e dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), la popolazione mondiale è destinata a raggiungere i 10 miliardi nel 2050. Per far fronte a questa crescita demografica che richiederà un aumento del 70% della produzione alimentare, il sostegno alla ricerca scientifica sementiera è fondamentale per supportare l’agricoltura europea. È quanto emerso oggi a Roma nell’ambito dell’annuale assemblea ... (leggi tutto)

Normative

DM 5 marzo 2001
Regolamentazione e finalità delle Banche e dei Conservatori di germoplasma per la conservazione e salvaguardia delle risorse biogenetiche

Regolamento (CE) n. 1768/95 della Commissione, del 24 luglio 1995, che definisce le norme di attuazione dell'esenzione agricola prevista dell'articolo 14, paragrafo 3 del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio concernente la privativa comunitaria per ritrovati vegetali

Regolamento (CE) n. 1238/95 della Commissione, del 31 maggio 1995, recante norme d'esecuzione del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio riguardo alle tasse da pagarsi all'Ufficio comunitario delle varietà vegetali

Regolamento (CE) n. 1239/95 della Commissione, del 31 maggio 1995, recante norme d'esecuzione del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio, riguardo al procedimento dinanzi all'Ufficio comunitario delle varietà vegetali

Regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio, del 27 luglio 1994, concernente la privativa comunitaria per ritrovati vegetali

Link utili

Database ESA
Brevetti industriali vegetali

Biodiversità 
Position papers di ESA

Position paper

Comunicati stampa

comunicato stampa

A Roma l'Assemblea Generale dell'industria sementiera europea. La ricerca del settore sementiero, una risorsa per preservare biodiversità e sicurezza alimentare

Pubblicato il 11 ottobre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Dall’avena a seme nudo adatta agli usi alimentari all’orzo che combatte il colesterolo, nuovi alimenti contribuiscono a migliorare la salute dei consumatori. Il punto della situazione a Roma nel corso dell’assemblea generale di ESA, l’associazione che riunisce le aziende sementiere europee. Giuseppe Carli, Assosementi: “Il settore sementiero italiano, asset strategico del sistema agroalimentare europeo, ha generato un giro d’affari netto di 700 milioni di euro nel 2015”