Area tematica

ricerca e costituzione varietà  vegetali

comunicato stampa

L’Unione europea blocca le nuove tecniche di innovazione vegetale. Un duro colpo per l’agricoltura con inevitabili gravi conseguenze

Pubblicato il 26 luglio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

La sentenza della Corte di Giustizia europea nega a ricercatori e agricoltori l’accesso alle New Breeding Techniques e non tiene conto del parere dell’Avvocatura generale. Il Presidente Giuseppe Carli: così si abbatte la competitività dell’agricoltura italiana ed europea

La Corte di Giustizia Europea nega all’agricoltura la possibilità di accedere alle nuove frontiere dell’innovazione vegetale. La sentenza di ieri ha infatti inserito le varietà ottenute con le New Breeding Techniques nella stessa normativa che regola gli OGM. Una decisione che secondo Assosementi, l’associazione che rappresenta le aziende sementiere italiane, rischia di bloccare la ricerca in ambito agricolo, compromettendo lo sviluppo competitivo della filiera agroalimentare.

“Sebbene sia necessaria una più dettagliata analisi dal punto di vista legale, la ... (leggi tutto)

position paper

LA BIODIVERSITÀ

Pubblicato il 9 luglio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

La linfa vitale per l’innovazione in agricoltura

Le risorse genetiche vegetali

L’aumento del fabbisogno di cibo per una popolazione mondiale che l’ONU stima possa toccare i 9,8 miliardi di individui entro il 2050[1], la riduzione delle terre coltivabili a favore dell’urbanizzazione, nonché i cambiamenti climatici che già oggi stiamo sperimentando e che mettono a dura prova la resilienza del comparto primario, rappresentano le principali sfide che il sistema agricolo mondiale è chiamato ad affrontare.

Questa sfida può essere vinta solo coniugando l’esigenza di ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Biodiversità: l’innovazione vegetale rischia di bloccarsi senza un accesso semplificato alle risorse genetiche

Pubblicato il 15 giugno 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

In Italia l’innovazione vegetale per molte specie fra cui la quasi totalità di quelle orticole potrebbe rischiare di rimanere bloccata, a causa della burocrazia necessaria per accedere alle relative risorse genetiche. A lanciare l’allarme è Franco Brazzabeni, Presidente della Sezione cereali di Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere in Italia, in occasione della Tavola Rotonda “Biodiversità in azione: ricerca e nuove sfide, politiche e strumenti” tenutasi ieri presso l’Università degli Studi di Teramo nel corso del Convegno Nazi ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Giornata Mondiale della Biodiversità, Assosementi: grazie all'innovazione vegetale salvati 19 milioni di ettari dalla deforestazione negli ultimi 15 anni

Pubblicato il 22 maggio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

19 milioni di ettari salvati dalla deforestazione e 55 miliardi di metri cubi d’acqua risparmiati. Sono solo alcuni dei risultati, a vantaggio della biodiversità, ottenuti negli ultimi quindici anni nell’Unione europea grazie all’innovazione vegetale. Lo ricorda Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere in Italia, in occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità che si celebra oggi.

Come emerge dallo studio “The economic, social and environmental value of plant breeeding in the European Union” diffuso dalla piattaforma tecnologica europea “Plants for the f ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Assosementi: la tutela della biodiversità passa dal sostegno all'innovazione vegetale

Pubblicato il 9 maggio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

La biodiversità è una fonte di ricchezza per l’agricoltura e per l’ambiente ed è un serbatoio inesauribile per l’attività di ricerca che sviluppa costantemente innovazione. Tuttavia il libero accesso alle risorse genetiche rischia di essere messo in difficoltà dalla sovrapposizione di due sistemi normativi come il Protocollo di Nagoya e il Trattato Internazionale FAO, una situazione che complica il lavoro di ricerca nel settore sementiero che investe in questa attività il 20% del suo fatturato annuo. È quanto emerso nel corso dell’incontro “Tutela della biodiversità in agricoltura” promos ... (leggi tutto)

Assosementi: l'agricoltura 4.0 inizia dal seme

Pubblicato il 19 aprile 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

“Non è possibile parlare di innovazione in agricoltura senza partire dal seme”. Con queste parole il Presidente di Assosementi, Giuseppe Carli, ha aperto l’incontro pubblico “Comunicare l’innovazione” svoltosi oggi a Bologna a margine dell’assemblea annuale dell’associazione che riunisce le aziende sementiere in Italia.

“La percezione dell’agricoltura sta evolvendo e con essa anche il modo di comunicarla: si sta abbandonando finalmente l’idea di un’agricoltura slegata dai progressi della scienza e della tecnologia. I consumatori oggi chiedono all’a ... (leggi tutto)

comunicato stampa

New Breeding Techniques: l'Europa tuteli agricoltori e consumatori

Pubblicato il 13 aprile 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Un quadro normativo chiaro e fondato sulla scienza è fondamentale per favorire l’innovazione vegetale, base di un sistema agricolo incentrato su qualità e sostenibilità delle produzioni

Consentire all’agricoltura italiana di accedere alle nuove frontiere dell’innovazione vegetale, per garantire prodotti più sani ai consumatori e maggiore competitività alle imprese agricole. È questo l’appello che Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, rivolge all’Unione Europea, chiamata nei prossimi mesi a esprimersi sul quadro normativo che regolerà le New Breeding Techniques.

Nelle scorse settimane l’U.S. Department of Agriculture (USDA) ha informato che non regolamenterà le nuove tecniche di innovazione vegetale che portan ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Biodiversità: bene i fondi stanziati dal Mipaaf a favore della ricerca, adesso semplifichiamo l’accesso alle risorse genetiche

Pubblicato il 13 marzo 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Assosementi accoglie con favore la comunicazione del Ministero delle politiche agricole riferita alla decisione del Consiglio dei Ministri di destinare fondi da investire nella ricerca in agricoltura per incrementare la produttività del settore e per salvaguardare la biodiversità. L’associazione che rappresenta le ditte sementiere italiane ricorda che il raggiungimento di tali obiettivi non può ... (leggi tutto)

comunicato stampa

GIRASOLE: PROSPETTIVE, CRITICITA’ E RICERCA NEL CONVEGNO DI ASSOSEMENTI

Pubblicato il 12 febbraio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Appuntamento il 23 febbraio a Castelnuovo Berardenga (Siena) dove esponenti del mondo accademico e della filiera approfondiranno gli aspetti di maggior rilievo della coltura

Il girasole è una delle principali colture oleaginose, sia in termini di superfici agricole che di impieghi industriali, ma le opportunità produttive sono messe a rischio dalle sfide e dalle criticità che gli operatori della filiera si trovano a dover affrontare. Se ne parlerà nel corso del convegno “La coltura del girasole in Italia: contributi della ricerca, usi industriali e prospettive di filiera”, promosso da Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in collaborazione con il CREA, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, e in program ... (leggi tutto)

Normative

DM 5 marzo 2001
Regolamentazione e finalità delle Banche e dei Conservatori di germoplasma per la conservazione e salvaguardia delle risorse biogenetiche

Regolamento (CE) n. 1768/95 della Commissione, del 24 luglio 1995, che definisce le norme di attuazione dell'esenzione agricola prevista dell'articolo 14, paragrafo 3 del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio concernente la privativa comunitaria per ritrovati vegetali

Regolamento (CE) n. 1238/95 della Commissione, del 31 maggio 1995, recante norme d'esecuzione del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio riguardo alle tasse da pagarsi all'Ufficio comunitario delle varietà vegetali

Regolamento (CE) n. 1239/95 della Commissione, del 31 maggio 1995, recante norme d'esecuzione del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio, riguardo al procedimento dinanzi all'Ufficio comunitario delle varietà vegetali

Regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio, del 27 luglio 1994, concernente la privativa comunitaria per ritrovati vegetali

Link utili

Biodiversità 
Position papers di ESA

Biodiversità
Position papers di ESA

Miglioramento genetico e innovazione
Position papers di ESA

Database ESA
Brevetti industriali vegetali

Position paper

Comunicati stampa

comunicato stampa

L’Unione europea blocca le nuove tecniche di innovazione vegetale. Un duro colpo per l’agricoltura con inevitabili gravi conseguenze

Pubblicato il 26 luglio 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

La sentenza della Corte di Giustizia europea nega a ricercatori e agricoltori l’accesso alle New Breeding Techniques e non tiene conto del parere dell’Avvocatura generale. Il Presidente Giuseppe Carli: così si abbatte la competitività dell’agricoltura italiana ed europea