Area tematica

ricerca e costituzione varietà  vegetali

comunicato stampa

A Roma l'Assemblea Generale dell'industria sementiera europea. La ricerca del settore sementiero, una risorsa per preservare biodiversità e sicurezza alimentare

Pubblicato il 11 ottobre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Dall’avena a seme nudo adatta agli usi alimentari all’orzo che combatte il colesterolo, nuovi alimenti contribuiscono a migliorare la salute dei consumatori. Il punto della situazione a Roma nel corso dell’assemblea generale di ESA, l’associazione che riunisce le aziende sementiere europee. Giuseppe Carli, Assosementi: “Il settore sementiero italiano, asset strategico del sistema agroalimentare europeo, ha generato un giro d’affari netto di 700 milioni di euro nel 2015”

Da sinistra: Alberto Lipparini (Segretario Assosementi), Garlich Von Essen (Segretario Generale ESA), Giuseppe Carli (Presidente Assosementi)

Secondo i rapporti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) e dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), la popolazione mondiale è destinata a raggiungere i 10 miliardi nel 2050. Per far fronte a questa crescita demografica che richiederà un aumento del 70% della produzione alimentare, il sostegno alla ricerca scientifica sementiera è fondamentale per supportare l’agricoltura europea. È quanto emerso oggi a Roma nell’ambito dell’annuale assemblea ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: l'Europa non chiuda le porte all'innovazione sulle piante

Pubblicato il 28 settembre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Il genome editing consente di ottenere varietà migliori in tempi più contenuti. Il punto della situazione in un convegno promosso dall’Università di Bologna.

L’Unione Europea è chiamata in tempi brevi a chiarire la propria posizione sulle nuove tecniche di miglioramento genetico, le cosiddette New Breeding Techniques (NBT), basandosi su oggettive basi scientifiche e non su spinte emozionali o politiche. È quanto emerge dall’intervento di Giuseppe Carli, Presidente di Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, quest’oggi a Bologna nel corso del seminario “Genome editing: come nasceranno le varietà di domani”, promosso dall’Università di Bologna.

 

“Per concorrere sui mercati internazionali l’agricoltura non può pr ... (leggi tutto)

Assosementi partner del convegno
Il Prato, natura in città

Pubblicato il 27 settembre 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

11 novembre 2016 a Eima International di Bologna

Nell'ambito della 42ma edizione di Eima International, l'esposizione delle macchine agricole, ospitata presso il quartiere fieristico di BolognaFiere si terrà l'11 novembre prossimo il convegno

 

"Il Prato, natura in città"

 

L'evento si inserisce nella campagna di sensibilizzazione "Prato in comune", promossa da Il Verde Editoriale, insieme ad Assosementi, Assoverde e Consorzio Italiano Compostatori, con l'obiettivo di mettere in risalto il valore dei prati naturali per la collettività, nel contesto urbano e nello sport.

Il convegno, che vede la partecipazione di relatori di prestigio ed esperti del set ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: giornata mondiale biodiversità, 21% delle specie vegetali a rischio estinzione, minacciata la ricerca vegetale

Pubblicato il 20 maggio 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Il 21% delle specie vegetali è in pericolo di estinzione e il rischio è che in futuro venga a ridursi la disponibilità di un’ampia base genetica che possa garantire l’innovazione varietale, requisito fondamentale per la salvaguardia della biodiversità. In occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità del 22 maggio - indetta dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite per celebrare l'adozione della Convenzione sulla Diversità Biologica - a lanciare l’allarme è Assosementi, commentando lo studio “The State of the World’s Plants 2016” pubblicato per la prima volta dai Royal Botanic Gardens di Kew.

“Dallo studio del Botanic Gardens emerge che sono 391.000 le specie di ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI, protocollo di Nagoya: il DDL di ratifica ed esecuzione rischia di paralizzare la ricerca vegetale in Italia

Pubblicato il 31 marzo 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

L’Associazione delle aziende sementire italiane chiede l’esclusione delle risorse vegetali per l’alimentazione e l’agricoltura dal regime di applicazione del Protocollo

La ricerca genetica vegetale italiana è a rischio paralisi se il DDL di ratifica ed esecuzione del Protocollo di Nagoya non dovesse escludere dal regime di applicazione le risorse genetiche vegetali per l’alimentazione e l’agricoltura (RGVAA) .

A lanciare l’allarme è Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in occasione del workshop “Il Protocollo di Nagoya e le risorse genetiche: accesso, utilizzo e ripartizione dei benefici” in corso oggi a Padova e promosso dal Mi ... (leggi tutto)

position paper

Posizione dell’industria sementiera nazionale e comunitaria sul disegno di legge di ratifica del protocollo di Nagoya in Italia

Pubblicato il 30 marzo 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

 

 

Versione stampabile pdf

Che cosa vuol dire miglioramento genetico

L’incremento demografico atteso entro il 2050, circa 9 miliardi di persone sul nostro pianeta, la contrazione dell’estensione delle terre arabili per via della crescente urbanizzazione e le incognite imposte dai cambiamenti climatici rappresentano sfide che già ora mettono a dura prova la capacità di tenuta del sistema agricolo mondiale il cui scopo è da sempre quello di aumentare le produzioni salvaguardando le risorse agrarie e naturali per una reale sostenibilit& ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: dal 2000 l'innovazione varietale ha contribuito alla crescita del PIL europeo per 14 miliardi di euro

Pubblicato il 16 marzo 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

È quanto emerge dallo studio presentato a Bruxelles da ETP Plants for Future

Crescita del PIL e della produttività, maggior tutela ambientale grazie alla riduzione delle emissioni di CO2 e salvaguardia della biodiversità. Sono questi i risultati dell’innovazione varietale dal 2000 a oggi nell’Unione Europea. I dati sono stati presentati ieri a Bruxelles dalla piattaforma tecnologica europea (ETP) “Plants for the future” in occasione dell’evento promosso dall’europarlamentare Jasenko Selimovic.

Condotto da Hffa Research GmbH, società di ricerca specializzata in ambito agricolo, lo studio dal titolo "Il valore economico, sociale e ambientale del breeding vegetale in Europa ... (leggi tutto)

comunicato stampa

SOIA, ASSOSEMENTI: COLTIVAZIONI A RISCHIO CON IL SEME “FAI DA TE”

Pubblicato il 3 marzo 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

L’impiego del seme riprodotto in azienda inficia purezza, germinabilità e protezione dagli organismi nocivi del raccolto, con gravi ripercussioni sulla resa e la redditività futura della coltura

Con l’approssimarsi delle nuove semine, Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, avverte gli agricoltori sui rischi cui andrebbero incontro ove ricorrano all’uso di seme “fai da te”. Il seme di soia riprodotto in azienda non offre infatti garanzie all’agricoltore in termini di purezza, germinabilità e certezze sull’origine. Inoltre, in quanto non conciato, non dà protezione dagli organismi nocivi in fase di germinazione con gravi ripercussioni sulla resa e quindi sulla redditività della coltura. Negli ultimi anni sono stati segnalati casi di attacchi di Diaporthe spp, un patogeno che attacca lo stelo della pianta, che può compromettere l’intera produzione, ma che può ess ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Girasole, Assosementi: cresce il potenziale produttivo e la domanda globale, ma le superfici coltivate in Italia sono in calo

Pubblicato il 22 febbraio 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

Il convegno di Fermo fa il punto su una coltura che offre grandi opportunità. Presentati i risultati di sperimentazione del progetto “Qualità Girasole”

La potenzialità produttiva del girasole continua ad aumentare, come dimostrano i risultati delle prove e del progetto “Qualità Girasole” promosso dalle aziende della Sezione colture industriali di Assosementi. Tuttavia le superfici italiane sono in calo. È questo lo scenario emerso nel corso del convegno “Le aspettative per la coltura del girasole tra sperimentazione, mercato e industria”, organizzato da Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in collaborazione con il CREA e tenutosi venerdì scorso presso il Palazzo dei Priori di Fermo.

Punto di partenza del convegno sono stati i risultati della sperimentazione 2015 del progetto “Qualità Girasole”. Sostenuto dalle ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI, MAIS: in Italia le superfici coltivate hanno raggiunto il minimo storico. Puntare sulla ricerca e l’agrotecnica per risollevare le sorti della coltura

Pubblicato il 9 febbraio 2016 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

L'Italia sta sottovalutando la riduzione di superfici coltivate che in questi anni sta interessando una coltura strategica come il mais e rischia di aggravare la sua dipendenza dall’estero. Per superare tale crisi, le aziende sementiere puntano a sostenere gli importanti investimenti nel nostro Paese sullo sviluppo di varietà nelle classi di maturità specifiche per le nostre condizioni agroclimatiche e sulla formazione della propria rete di professionisti sul territorio che sappiano orientare interventi agronomici mirati così da esprimere al massimo il potenziale produttivo e la redditività della coltura. È quanto emerge dall’intervento di Gianluca Fusco, in rappresentanza della Sezione colture industriali di Assosementi, l’Ass ... (leggi tutto)

Normative

DM 5 marzo 2001
Regolamentazione e finalità delle Banche e dei Conservatori di germoplasma per la conservazione e salvaguardia delle risorse biogenetiche

Regolamento (CE) n. 1768/95 della Commissione, del 24 luglio 1995, che definisce le norme di attuazione dell'esenzione agricola prevista dell'articolo 14, paragrafo 3 del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio concernente la privativa comunitaria per ritrovati vegetali

Regolamento (CE) n. 1238/95 della Commissione, del 31 maggio 1995, recante norme d'esecuzione del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio riguardo alle tasse da pagarsi all'Ufficio comunitario delle varietà vegetali

Regolamento (CE) n. 1239/95 della Commissione, del 31 maggio 1995, recante norme d'esecuzione del regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio, riguardo al procedimento dinanzi all'Ufficio comunitario delle varietà vegetali

Regolamento (CE) n. 2100/94 del Consiglio, del 27 luglio 1994, concernente la privativa comunitaria per ritrovati vegetali

Link utili

Biodiversità 
Position papers di ESA

Biodiversità
Position papers di ESA

Miglioramento genetico e innovazione
Position papers di ESA

Database ESA
Brevetti industriali vegetali

Position paper

Comunicati stampa

comunicato stampa

Assosementi presenta il manifesto 'PRIMA I GENI': la mancanza di innovazione mette a rischio la competitività dell'agricoltura europea

Pubblicato il 3 dicembre 2018 in: ricerca e costituzione varietà  vegetali

“Una regolazione sbagliata può soffocare l’innovazione, rendendo proibitivi i costi e i tempi di ricerca per piccole e medie imprese”, ha detto il Segretario Generale di Assosementi Alberto Lipparini. L’incontro organizzato in collaborazione con SIGA, Società Italiana di Genetica, si è tenuto all’Università di Bologna