Area tematica

tracciabilità produzioni

comunicato stampa

Frumento duro: lotta ai cambiamenti e prodotti più proteici grazie all’innovazione vegetale

Pubblicato il 15 maggio 2019 in: tracciabilità produzioni

Proteggere la pasta italiana grazie alla selezione di varietà più resistenti agli stress climatici e capaci di garantire contenuti proteici sempre più elevati, per ridurre la dipendenza dalle importazioni. Sono questi i risultati che promette di raggiungere l’innovazione vegetale per tutelare il frumento duro, secondo quanto espresso da Franco Brazzabeni, Presidente della sezione cereali di Assosementi, nel corso della tavola rotonda “L’agricoltura (smart?) del futuro: le sfide ambientali e il ruolo dell’innovazione” che si è svolta questa mattina a Foggia durante Durum Days 2019.

“Il frumento è uno dei pilastri ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI: la scelta di Barilla a favore del seme certificato rappresenta un valore a tutela del consumatore e dell'ambiente

Pubblicato il 30 aprile 2019 in: tracciabilità produzioni

La decisione di Barilla di prevedere l’impiego del seme ufficialmente certificato tra i requisiti necessari per entrare nella filiera “Carta del Mulino” è una scelta lungimirante, perché garantisce la tracciabilità a partire dal primo anello della filiera. È il commento di Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in merito all’iniziativa “La Carta del Mulino”, l’innovativo disciplinare per l’agricoltura sostenibile condiviso con i suoi fornitori dal Gruppo Barilla, primo acquirente in Italia di farina di grano tenero con 240mila tonnellate all’anno. ... (leggi tutto)

La Tracciabilità tradita: il caso della soia

Pubblicato il 6 marzo 2019 in: tracciabilità produzioni

Tra legittimi bisogni di informazione dei consumatori e limiti della filiera del Made in Italy

La soia è una leguminosa utilizzata sia nell’alimentazione umana sia in quella animale, entrando come materia prima in molte filiere di eccellenza del Made in Italy.

La tracciabilità è invece quel processo volto a lasciare traccia di tutti gli elementi che contribuiscono a generare o trasformare un prodotto alimentare, allo scopo di garantirne origine e sicurezza, a tutela del consumatore.

Siamo certi che il concetto di tracciabilità sia applicato sin dall’origine della soia, ossia dal seme che la genera? Ne discuteremo giovedì 28 marzo 2019 a Roma, presso la sala Cristallo dell ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Pasta: seme non certificato per oltre la metà delle superfici coltivate a frumento duro. A rischio tracciabilità e qualità della filiera

Pubblicato il 19 settembre 2018 in: tracciabilità produzioni

L’impiego di seme non certificato per le coltivazioni del frumento duro rischia di essere superiore al 50% anche nel 2018, con la conseguenza che la tracciabilità di una produzione come la pasta, alimento principe della nostra dieta e simbolo di italianità nel mondo, rischia di venire meno. A lanciare l’allarme è Assosementi, l’associazione che rappresenta le aziende sementiere italiane, in occasione di From Seed to Pasta, il congresso internazionale dedicato alla filiera grano-pasta in programma a Bologna dal 19 al 21 settembre.

“Per garantire ai consumatori l ... (leggi tutto)

comunicato stampa

GIRASOLE: PROSPETTIVE, CRITICITA’ E RICERCA NEL CONVEGNO DI ASSOSEMENTI

Pubblicato il 12 febbraio 2018 in: tracciabilità produzioni

Appuntamento il 23 febbraio a Castelnuovo Berardenga (Siena) dove esponenti del mondo accademico e della filiera approfondiranno gli aspetti di maggior rilievo della coltura

Il girasole è una delle principali colture oleaginose, sia in termini di superfici agricole che di impieghi industriali, ma le opportunità produttive sono messe a rischio dalle sfide e dalle criticità che gli operatori della filiera si trovano a dover affrontare. Se ne parlerà nel corso del convegno “La coltura del girasole in Italia: contributi della ricerca, usi industriali e prospettive di filiera”, promosso da Assosementi, l’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane, in collaborazione con il CREA, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, e in program ... (leggi tutto)

comunicato stampa

ASSOSEMENTI, Carli: Filiera e Istituzioni parlano di seme certificato, primo passo per un sistema produttivo orientato alla qualità

Pubblicato il 25 gennaio 2018 in: tracciabilità produzioni

Un nuovo patto tra la filiera e le istituzioni per perseguire obiettivi condivisi in termini di qualità e innovazione e che parta dal seme certificato come condizione imprescindibile. È questa la posizione espressa oggi a Tolentino da Giuseppe Carli, Presidente di Assosementi, nel corso di “Seme certificato per una filiera veramente tracciata: il contributo del settore sementiero per la qualità dell’agroalimentare italiano”, il convegno promosso dall’associazione che riunisce le aziende sementiere italiane.

“Nel grande dibattito sulla corretta informazione al consumatore e sul controllo della filiera agroalimentare spesso manca un tassello importante come il seme, primo fondamentale anello di una produzione tracciata, ha d ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Tracciabilità e qualità delle produzioni a partire dal seme: i protagonisti della filiera agroalimentare si confrontano a Tolentino

Pubblicato il 17 gennaio 2018 in: tracciabilità produzioni

Un momento di confronto tra istituzioni, associazioni di categoria, enti di ricerca e tutti i protagonisti comparto produttivo nazionale, per discutere dell’importanza strategica del seme. È questo l’obiettivo di “Seme certificato per una filiera veramente tracciata: il contributo del settore sementiero per la qualità dell’agroalimentare italiano”, il convegno promosso da Assosementi in programma giovedì 25 gennaio alle ore 14:30 presso il Castello della Rancia di Tolentino (MC).

Il seme certificato è il primo fondamentale anello della filiera agroalimentare e la condizione necessaria per garantire la completa tracciabilità delle produzioni. Tuttavia, come emerso anche nei recenti provvedimenti di livello naz ... (leggi tutto)

comunicato stampa

Assosementi: il protocollo d'intesa sul grano duro non può prescindere dal seme certificato, base irrinunciabile per la tracciabilità

Pubblicato il 20 dicembre 2017 in: tracciabilità produzioni

Assosementi accoglie con favore il Protocollo d’Intesa a difesa del grano duro siglato da alcune organizzazioni di categoria del settore. L’associazione che riunisce le imprese sementiere italiane sottolinea però la necessità che il Protocollo coinvolga anche il seme certificato, condizione imprescindibile per assicurare la tracciabilità di una produzione che rappresenta più di ogni altra il Made in Italy nel mondo.

“Il settore cerealicolo non può fare a meno di dare vita a un proficuo dialogo tra tutti gli attori del comparto se vuole sup ... (leggi tutto)

Link utili

Gazzetta Ufficiale Italiana

Comunicati stampa